20.9 C
Milano
sabato, Luglio 13, 2024

Proverbio: Se piove tra luglio e agosto, piove miele, olio e mosto

Array

LOMBARDIA. 3,7 MLN PER BONIFICHE SITI INQUINATI

(mi-lorenteggio.com) Lodi, 18 novembre 2016 – La Giunta regionale della Lombardia, nella seduta odierna, ha approvato su proposta dell’assessore all’Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile Claudia Terzi, il programma economico finanziario per il 2016/2017 degli interventi di bonifica di siti inquinati, a favore dei Comuni che intervengono d’ufficio alla realizzazione dei suddetti interventi, in danno dei soggetti obbligati e la programmazione per il finanziamento di interventi gestiti direttamente dalla Regione Lombardia. LA DOTAZIONE ECONOMICA – L’importo complessivo di cui sopra, relativo alla programmazione finanziaria 2016/2017 ammonta a 3.697.789,71 euro. GRANDE IMPEGNO DI REGIONE – "Come Regione Lombardia abbiamo investito e stiamo investendo molto negli ultimi anni – commenta l’assessore Terzi -: le cifre parlano da sole, risorse dirette regionali per oltre 240 milioni di euro per bonificare circa 1400 siti. Se e’ vero, quindi, che la nostra Regione e’ quella con piu’ siti da bonificare – ammette l’assessore – e’ altrettanto vero che e’ quella con la maggior percentuale di casi affrontati e risolti, in particolare nell’ultimo triennio. Resta pero’ ancora molto da fare". "Degli oltre 800 siti ancora da bonificare, una parte sono in via di risoluzione – sottolinea Terzi -. Per una buona meta’ sara’ necessario l’intervento pubblico che continuiamo a sollecitare. Fra essi ci sono anche sette Siti di Interesse Nazionale". "L’obiettivo della Giunta Maroni, quindi, non e’ solo operare per la bonifica dei siti inquinati – conclude Terzi -, ma e’ molto piu’ ambizioso: quello di non dover mai piu’ intervenire per bonificare aree contaminate che mettono a rischio la salute dei cittadini".

PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI PER L’ANNO 2016 (2° PROVVEDIMENTO) – Di seguito, il dettaglio dei siti oggetto di bonifica, previsti dal secondo provvedimento, approvato oggi:

TAINO (VA, )INTERVENTI DI CARATTERIZZAZIONE DELL’AREA EX MONTEDISON – Il finanziamento richiesto dal Comune di Taino riguarda l’adeguamento del Piano della caratterizzazione dell’area dismessa ex polveriera Montedison sita in localita’ Campaccio. L’area ex polveriera e’ stata utilizzata, dagli anni ’50 sino alla dismissione dell’attivita’, da Montedison per la produzione di ordigni bellici-munizioni, ed e’ stato oggetto di operazioni di bonifica bellica. L”inquinamento interessa una porzione di mq 6.979,00 adibita in passato a produzione, deposito e scarico di materiali esplosivi. L’area e’ di proprieta’ dell’Amministrazione comunale. Il finanziamento richiesto e’ riferito al costo per l’adeguamento della caratterizzazione per un totale di euro 23.500.Il finanziamento trova copertura finanziaria sul Bilancio regionale.

MONTICELLI PAVESE (PV), INTERVENTI DI BONIFICA DELLA FALDA PRESSO L’AREA EX AGRICHIMICA E COLLA – Viene proposta un’integrazione del finanziamento gia’ assegnato con precedenti atti di programmazione finanziaria. L’intervento di bonifica della falda, e’ stato oggetto di approvazione da parte del Comune di Monticelli Pavese con Deliberazione del Sindaco n. 34 del 12 ottobre 2012 "Approvazione progetto operativo di bonifica della falda mediante attenuazione naturale". L’intervento di bonifica approvato ha prescritto un programma di monitoraggio della qualita’ delle acque sotterranee, gia’ finanziato dalla Regione Lombardia per il periodo 2013-2016. I risultati di tale monitoraggio, in riferimento al mancato raggiungimento degli obiettivi di bonifica, richiedono la necessita’ di proseguire anche per il triennio 2016-2018 con il monitoraggio qualitativo delle acque di falda. Per l’esecuzione delle attivita’ richieste il Comune di Monticelli Pavese ha richiesto una integrazione ai finanziamenti gia’ concessi, per un importo pari a 77.232,41 euro. Il finanziamento trova copertura finanziaria sul Bilancio regionale.

CERRO AL LAMBRO (MI), INTERVENTI DI MESSA IN SICUREZZA DELLA RIMOZIONE RIFIUTI DELL’AREA IN LOCALITA’ CASCINA GAZZERA – Viene proposta un’integrazione del finanziamento gia’ assegnato con precedenti atti di programmazione finanziaria. A seguito di indagini effettuate sulle aree esterne al perimetro dell’ex Sito di interesse nazionale (Sin) di Cascina Gazzera, sono stare riscontrate elevate contaminazioni e soprattutto la presenza in quattro aree di rifiuti, residui del processo di distillazione di prodotti petroliferi. Il Comune di Cerro al Lambro ha formulato istanza alla Regione per il finanziamento degli interventi di rimozione dei rifiuti e di verifica delle relative matrici ambientali per un importo complessivo pari a 3.585.057,30 euro, allegando il cronoprogramma delle attivita’ che indica la tempistica per la realizzazione degli interventi. Per l’annualita’ 2016 il finanziamento trova copertura finanziaria sul Bilancio regionale ai capitoli. L’importo complessivo di cui sopra, relativo alla programmazione finanziaria 2016 (2° provvedimento) ammonta a euro 3.048.398,98. Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -