28.1 C
Milano
sabato, Luglio 13, 2024

Proverbio: Se piove tra luglio e agosto, piove miele, olio e mosto

Array

Investire oggi: come e dove

(mi-lorenteggio.com) Milano, 28 novembre 2016 – Investire oggi non è semplice. Lo scenario globale è compromesso da un lato da una forte incertezza – causata anche da turbolenze politiche – e dall’altro da un occidente che arranca in termini di crescita, non sostenuta adeguatamente dalle economie emergenti. Investire oggi, quindi, vuol dire prendere al volo le poche opportunità che sopraggiungono. Prima, però, è necessario definire i propri obiettivi e acquisire una consapevolezza del periodo in cui versa il mondo degli investimenti.

Investire oggi sicuro o rischioso? La definizione degli obiettivi

Gli obiettivi di un investitore possono essere tre: conservare il capitale, accrescere il capitale, speculare. A ciascun obiettivo corrisponde uno specifico profilo di rischio, che può essere considerato in ordine crescente. La speculazione, come sottolineato dal portale finanziario Comefaretradingonline, espone a un rischio maggiore rispetto all’investimento finalizzato alla semplice crescita o, peggio, alla mera conservazione.

Per quanto riguarda invece gli strumenti di investimento, ossia i singoli prodotti, non si segnalano novità di rilievo rispetto agli anni passati. La verità è che i vari strumenti conservano i propri vantaggi e svantaggi a prescindere dalle contingenze, se si escludono le dovute eccezioni e le pressioni che il mercato opera ora sull’uno ora sull’altro strumento. I titoli di Stato (e questo nonostante la crisi di qualche anno fa) sono considerati più sicuri di un pacchetto azionario, che a sua volta è più sicuro dei futures e via discorrendo.

Investire nel 2017: i settori in crescita

Chi vuole investire oggi, a prescindere dagli obiettivi, deve tenere in mentre due cose. In primo luogo, i rendimenti sono mediamente più bassi rispetto a qualche anno fa, in alcuni casi molto più bassi. Il motivo è semplice: i policymaker sono sintonizzati in larga parte su politiche monetarie espansive, che per definizione schiacciano gli interessi. Un’altra valutazione riguarda l’influenza dell’ambiente socio-politico. Ebbene, nel prossimo anno, i mercati saranno più imprevedibili del solito a causa delle turbolenze politiche e di elezioni cruciali nei maggiori paesi europei.

Detto questo, dove investire oggi? La risposta, come è intuibile, varia da persone a persona. Chi vuole andare moderatamente sul sicuro, può rivolgersi ai settori che sono strutturalmente in crescita, come l’Hi-Tech e il farmaceutico. Il primo è trainato dal progresso economico che apre nuovi spazi, il secondo è trainato da una domanda che per logica non si può esaurire.

Un consiglio è approcciarsi in maniera prudente al mercato valutario, dal momento che alcuni analisti, vista la crisi delle domande interne, ipotizzano una guerra di valute che renderà incandescenti e imprevedibili i cambi. Per quanto riguarda le materie prime, la questione è incerta. Il riferimento è al petrolio, che è dato in salita alla luce delle trattative per il taglio di produzione.


Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -