28.4 C
Milano
domenica, Luglio 21, 2024

Proverbio: Se piove tra luglio e agosto, piove miele, olio e mosto

Array

LOMBARDIA. OLTRE 4 MLN PER GENITORI SEPARATI O DIVORZIATI

(mi-lorenteggio.com) Milano, 05 dicembre 2016 – "Oggi, con questo provvedimento, diamo un grande aiuto a tutti quei genitori con figli minori o disabili che si trovano in una situazione di difficolta’ a seguito di una separazione o divorzio dal proprio coniuge". Cosi’ l’assessore al Reddito di autonomia e Inclusione sociale di Regione Lombardia Francesca Brianza, durante la conferenza stampa post Giunta.

ESITI POSITIVI – "Tra il 2013 e il 2015 – ricorda l’assessore – le politiche messe in campo da Regione Lombardia per sostenere i genitori separati o divorziati, hanno riscontrato esiti molto positivi raggiungendo oltre 4 mila famiglie e facendo emergere la necessita’ di destinare risorse soprattutto per quanto riguarda la risoluzione delle problematiche di carattere abitativo". "A seguito di questi risultati – continua – si e’ evidenziato, attraverso un’indagine esplorativa sulle disponibilita’ di beni immobili da assegnare in locazione ai genitori separati o divorziati, l’interesse degli enti territoriali a mettere a disposizione della rete dei servizi, delle unita’ abitative che avessero tale finalita’".

DUE TIPOLOGIE DI INTERVENTI – "Con lo stanziamento di oltre 4 milioni di euro – precisa Brianza – si potranno mettere in atto due importanti tipologie di interventi a sostegno di questi genitori: l’erogazione di contributi in conto capitale per il ripristino dell’abitabilita’ di alloggi di proprieta’ di enti pubblici, privati, non profit, riconosciuti dalle confessioni religiose operanti in Lombardia, fino ad un massimo di 8 mila euro per unita’ abitativa, e l’erogazione di contributi in parte corrente a fondo perduto per l’abbattimento del canone per la locazione di alloggi a prezzi fi mercato e per quelli a canone agevolato/concordato". Il valore economico per l’abbattimento del canone di locazione e’ pari al 30 per cento del canone di locazioni per immobili a canone calmierato/concordato per un importo non superiore a 2 mila euro all’anno; 30 per cento del canone di locazione a prezzi di mercato annuo per un importo non superiore a 3 mila euro all’anno.

PREZIOSA SINERGIA – "Per l’individuazione e l’assegnazione degli alloggi ai destinatari e per l’erogazione delle risorse – dichiara l’assessore – Regione Lombardia si avvale della preziosa sinergia con le Ats del territorio che faranno da catalizzatore delle esigenze e delle necessita’ dei cittadini".

AIUTO CONCRETO – "Abbiamo pensato – chiosa l’assessore – di dare un aiuto concreto a chi vive la difficile situazione di genitore separato e che spesso si ritrova senza casa e con l’obbligo di versare l’assegno di mantenimento per i figli; aspetti che, molte volte, possono condannare una persona ad una grave condizione di indigenza. Allo stesso tempo – conclude l’assessore Brianza – in questo modo riusciamo anche a preservare un patrimonio immobiliare inutilizzato e a restituirgli una finalita’".

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -