20.9 C
Milano
sabato, Luglio 13, 2024

Proverbio: Se piove tra luglio e agosto, piove miele, olio e mosto

Array

Presentato a Milano CalendEsercito2017

(mi-lorenteggio.com) Milano, 6 dicembre 2016 – L’1 dicembre 2016, nell’importante Palazzo Cusani, Sede dell’Esercito Militare Lombardia e NATO di Via Brera 15 – Milano, il Generale di Brigata Michele Cittadella, Comandante Militare Esercito Lombardia, ha presentato il "CalendEsercito2017", uno degli strumenti più importanti di comunicazione istituzionale.

Fin dal suo primo esordio risalente al 1998, il “CalendEsercito” ha svolto un’importante funzione di collegamento con il cittadino, trasmettendo i valori che animano la Forza Armata e accrescendo il senso di appartenenza per chi quotidianamente indossa le stellette.

        

                             Maria Luisa Betri con il Gen. B. Cittadella e Gualtieri Alessandro



Il “CalendEsercito2017” rappresenta la storia della nostra Italia nel segno delle innovazioni tecnologiche nate per rispondere a esigenze belliche e divenute patrimonio dell’umanità, dando un tributo all’intelligenza umana e alla scienza, aspetti fondamentali che contraddistinguono da sempre l’uomo.

​​​​“E’ un Calendario realizzato nel segno della continuità – ha affermato il Generale Cittadella – dedicato agli italiani che hanno contribuito a fare grande l’Italia anche dal punto di vista dell’innovazione tecnologica. E’ innegabile che le guerre siano una grande tragedia, ma è altrettanto innegabile che aguzzino l’ingegno.  Le innovazioni che si sono riscontrate nel dopo guerra nel campo militare e civile, produssero un taglio con il passato e, pertanto, ci fu un importante punto di svolta. Abbiamo aperto la copertina di questo Calendario con un confronto tra un militare di cento anni fa e uno del nostro tempo, per rimarcare le innovazioni della Grande Guerra; nel paginone centrale – continua il Generale – abbiamo voluto porre l’accento sull’emancipazione femminile.  La guerra, pur rimarcando tutta la sua drammaticità, fu una premessa per il progresso femminile. Infatti, le donne, fino allora confinate ai lavori dei campi e domestici, sostituirono gli uomini nelle fabbriche, avviando così il loro processo di emancipazione”.


                                                                        Collezione del Sig. Alioli


Questo Calendario, quindi, oltre a commemorare la Grande Guerra, ha valorizzato l’immagine della Donna di oggi nel campo civile e militare. Donne coraggiose che hanno saputo brillantemente superare l’inadeguatezza fisiologica e psicologica per aprirsi all’emancipazione. Nei confronti delle Donne/Soldato, il Generale Cittadella si è così espresso: “La donna nel campo militare è un eccellente e coraggioso soldato che affronta con onore il suo ruolo dando un contributo importante alle Forze Armate”.

                 


Le dodici pagine dedicate alle innovazioni tecnologiche nate proprio in ambito militare, hanno avuto grande impatto nelle sorti del conflitto della Prima Guerra Mondiale e, ancora oggi, continuano ad avere rilievo nella quotidianità della nuova generazione. Tra queste, si rilevano i prefabbricati di montagna, le vie d’acciaio, il ponte istantaneo, le biciclette pieghevoli, le ruote a cingolo, le comunicazioni aeree, la chirurgia ricostruttiva.

Alla presentazione erano presenti molte autorità civili e militari.

Il CalendEsercito2017 può essere acquistato on-line sul sito di Rodrigo Editore.

 

                                                                                                              Principia Bruna Rosco

 

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -