22.2 C
Milano
giovedì, Luglio 25, 2024

Proverbio: Se piove tra luglio e agosto, piove miele, olio e mosto

Array

A Morimondo mercatini, percorsi magici per bambini, cultura del gusto, musica in Abbazia ed eventi in attesa della Festa più attesa dell’anno

(mi-lorenteggio.com) Morimondo, 14 Dicembre 2016 – Domenica 18 Dicembre a Morimondo è anche festa in attesa del Natale: il  Mercatino Enogastronomico della Certosa di Pavia ritorna sulla Strada delle Abbazie e si mette l’abito della festa, in vista del Natale proprio nel borgo slow del circuito dei Borghi più Belli d’Italia alle porte di Milano.

Il programma di domenica è ricco di occasioni di shopping enogastronomico, di idee per i bambini, di musica nel suggestivo palcoscenico dell’Abbazia di Morimondo. E nei ristoranti del territorio comunali il pubblico potrà gustare i piatti della tradizione natalizia lombarda. Una su tutte, la cassoeula, vera regina delle tavole invernali.

Per i bambini dalle 14,30 alle 17 la piazza del Municipio si trasformerà nel Villaggio del Bosco Antico, percorso fantastico per i più piccoli a cura del Gruppo Pane e Mate di Fallavecchia. Al pubblico basterà poi entrare nel chiostro Cistercense per contemplare in tutta la sua tenerezza il Mistero della Natività con il Presepio a grandezza naturale: un allestimento dall’effetto scenografico sorprendente dove vivere il momento della Natività sentendosi protagonisti.

E per la rassegna Musica in Abbazia, alle 17 i Canti Religiosi della Tradizione Cristiana interpretati dai Consolamentum che racconteranno in musica l’esperienza religiosa attraverso i canti popolari.

Dalle 10 alle 16,30 la Corte dei Cistercensi e la piazza dell’Abbazia ospiteranno hobbisti e produttori agricoli di eccellenze enogastronomiche DOP, DOC e IGP. Il MEC-Mercatino Enogastronomico della Certosa presenterà, come di consueto, l’eccellenza agroalimentare di Oltrepò, Lomellina, Pavese e Monferrato: tipicità di altissima qualità,  prodotti che sono un  inno alla dieta mediterranea e che possono andare a comporre golosissimi e colorati cesti di Natale all’insegna della genuinità e della filiera corta. Nella vetrina del MEC foodies e turisti enogastronomici avranno la possibilità di degustare ed acquistare funghi, riso del Pavese, succhi di frutta e salse, confetture e composte, specialità casearie di latte vaccino e per quanti tengono d’occhio il tasso di colesterolo, anche di pecora e capra del vicino Monferrato. Non mancheranno Varzi DOP (prodotto con l’utilizzo del filetto che è la parte più pregiata del maiale) e  salame d’oca di Mortara IGP, pregiata produzione  lomellina. Lomellina ancora protagonista tra i banchi del MEC con i prosciutti ed il paté di fegato d’oca da accompagnare a pane di farro e integrale, Senatore Cappelli, grano saraceno e riso in purezza. E ancora vini, distillati, grappe, digestivi, liquori e creme per torte e gelati. Per i golosi del dolce le caratteristiche e pluripremiate offelle di Parona. E olio dalla Liguria.

Un’ occasione per foodies ed enogastronauti, ma anche turisti a breve raggio, di scoprire un borgo magico dove arte e cultura si fondono e dove lasciarsi andare alla meraviglia di trovarsi in un luogo bellissimo, carico di storia e spiritualità come l’abbazia di Morimondo, gioiello dell’architettura romanica lombarda.

 

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -