28.2 C
Milano
venerdì, Maggio 20, 2022

8 MAGGIO - FESTA DELLA MAMMA

Array

Rho. Cura del patrimonio arboreo

Ultimo aggiornamento il 23 Giugno 2017 – 20:57

Rho,  23 giugno 2017 – L’Amministrazione comunale attraverso l’Ufficio Ambiente e l’Ufficio Verde e Arredo urbano ha fatto svolgere un’analisi da un professionista specializzato del settore per verificare le cause dell’ingiallimento delle foglie dei tigli in viale Rimembranze per definire un eventuale trattamento, nel rispetto del Piano d’Azione Nazionale e Regionale.

La diagnosi ha evidenziato che si tratta di un attacco di acari, piccoli ragnetti di colore giallognolo, di ridottissime dimensioni che, a causa della continua sottrazione di linfa, producono sintomi inconfondibili sul fogliame, che ingiallisce partendo dal picciolo fino ad interessare l’intera lamina. Le foglie assumono un aspetto polveroso, giallastro e secchereccio, prima di dare corso alla caduta, intensa ed anticipata.

Purtroppo non è consentito trattare le chiome con prodotti acaricidi, in quanto, dopo l’introduzione del Piano d’Azione Nazionale per l’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari (PAN), ovvero dal 2014, non esiste una prodotto specifico autorizzato dal Ministero del salute in ambito urbano. Trattamenti con altri prodotti a largo spettro, oltre che inefficaci, contribuirebbero a eliminare i pochi insetti predatori naturali degli Acari, peggiorando ancora di più la situazione.

 

In queste settimane l’Amministrazione comunale ha inoltre sollecitato l’intervento di Città Metropolitana per gli alberi morti situati nel cortile dell’istituto di istruzione superiore “Olivetti” di via Martiri della Libertà n. 20, prospiciente corso Europa. Per garantire la pubblica incolumità dal pericolo di potenziali schianti degli alberi sarà eseguito l’abbattimento di n. 9 esemplari di olmo, mentre si dispone di provvedere alla messa in sicurezza e al risanamento dell’esemplare di Acer negundo e di Lagerstroemia indica presenti nello stesso cortile, mediante potatura di rimonda del secco e bilanciamento della chioma.

L’intervento sarà eseguito dall’impresa appaltatrice di Città Metropolitana – Settore Manutenzione Scuole Superiori ed è stato programmato per i giorni 27, 28 e 29 giugno 2017.

 “Gli attacchi di acari si ripetono a carattere ciclico. – commenta l’Assessore all’ Ecologia, ambiente e verde pubblico Gianluigi Forloni – L’ultima volta si era verificata un’infestazione circa 6 anni fa. La siccità perdurante ha contribuito inoltre a favorire l’esplosione del fenomeno. E’ importante tutelare il patrimonio arboreo per uno sviluppo sostenibile e rispettoso dell’ambiente e dei cittadini. Il ruolo, che gli alberi rivestono nel controllo delle emissioni, nella protezione del suolo, nel miglioramento della qualità dell’aria, del microclima e della vivibilità delle città, rende strategica la conoscenza del loro stato di salute. Siamo fortunati che i tigli in viale Rimembranze abbiano comunque già reagito, emettendo nuove foglie. Le future piogge dovrebbero favorire la ripresa vegetativa.”

 

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,552FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -