25.5 C
Milano
martedì, Maggio 24, 2022

8 MAGGIO - FESTA DELLA MAMMA

Array

INTERNAZIONALIZZAZIONE, MARCO TIZZONI (LISTA MARONI) IN MISSIONE IN BANGLADESH

Ultimo aggiornamento il 27 Giugno 2017 – 19:55

MILANO, 27 GIUGNO 2017 – Da domani, mercoledì 28 giugno, a lunedì 3 luglio, il consigliere regionale Marco Tizzoni del gruppo “Maroni Presidente – Lombardia In Testa”, si recherà, in rappresentanza del Consiglio regionale lombardo, a Dhaka (Bangladesh). L’obiettivo della missione è duplice: da un lato commemorare le vittime dell’attentato avvenuto nel luglio dello scorso anno in cui persero la vita 9 italiani, di cui due lombardi; dall’altro verificare la disponibilità all’apertura di nuovi canali di sviluppo imprenditoriale. Tizzoni, in qualità di vice presidente della Commissione regionale Programmazione, bilancio e internazionalizzazione e componente della Commissione Attività produttive, a partire dai primi mesi del 2016 ha intessuto rapporti con il Consolato Generale del Bangladesh e in particolar modo con la Console Generale Rezina Ahmed e l’ambasciatore italiano in Bangladesh, Mario Palma, con l’intenzione di arrivare alla stipula di un protocollo d’intesa commerciale e imprenditoriale tra Regione Lombardia e Bangladesh. “Tale intesa – spiega il consigliere Tizzoni – si inserirebbe in un contesto di crescita dei reciproci scambi commerciali che, nel 2016, è stata dell’11,5%. In termini monetari si parla di quasi 300 milioni di import-export. L’andamento positivo è spinto dall’export che cresce del 19,8%, contro una media nazionale del -14,1% e registra punte del +272% a Mantova, +181% a Cremona e +77% a Pavia. Oltre un terzo dell’interscambio lombardo si concentra a Milano (37,1%) e oltre un quarto a Bergamo (27%) mentre Brescia e Varese pesano circa il 10% ciascuna. La Lombardia esporta in Bangladesh soprattutto macchinari (35 milioni di euro in sei mesi su 62 di export totale) e prodotti chimici, mentre importa quasi esclusivamente prodotti tessili, abbigliamento e accessori (82 milioni in sei mesi su 85 di import totale). Una comunità, quella bengalese, molto radicata sul territorio lombardo. Infatti, sono circa 4 mila i piccoli imprenditori nati in Bangladesh e attivi in Lombardia a settembre 2016. Una comunità imprenditoriale che conta anche su circa 20 mila residenti. Milano da sola concentra l’80% degli imprenditori e il 45% dei residenti seguita a Varese per imprese (7,4%) e Brescia per residenti (10,3%)”. “Questa missione sarà un’occasione per conoscere da vicino la loro realtà e per facilitare l’apertura di nuovi canali di sviluppo per i nostri imprenditori, riprendendo anche la trattativa per la stipula del protocollo d’intesa, temporaneamente sospesa lo scorso anno a seguito dell’attentato rivendicato dall’Isis. La mia visita in Bangladesh è volta anche a commemorare coloro che in quella strage persero la vita. I familiari delle vittime, che ho avuto modo di incontrare personalmente, hanno infatti chiesto di organizzare sul luogo dell’attentato una cerimonia alla quale parteciperò in rappresentanza di Regione Lombardia. Nel frattempo – conclude Tizzoni -, grazie alla disponibilità e sensibilità dell’assessore regionale Simona Bordonali, Regione ha predisposto un progetto di legge per sostenere economicamente le famiglie lombarde colpite da attentanti terroristici di matrice internazionale”.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,551FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -