23.3 C
Milano
domenica, Maggio 22, 2022

8 MAGGIO - FESTA DELLA MAMMA

Array

Rho. Casa delle Donne: avviso pubblico rivolto alle Associazioni che operano nel campo delle pari opportunità

Ultimo aggiornamento il 29 Giugno 2017 – 14:11

(mi-lorenteggio.com) Rho, 29 giugno 2017 –  L’Amministrazione Comunale intende individuare un nuovo gruppo di associazioni, che gestiranno la “Casa delle Donne” di Rho tramite l’indizione di un avviso pubblico. E’ stato ritenuto opportuno di riaprire i termini di presentazione delle candidature fino al 13 luglio 2017 per favorire la più ampia partecipazione agli enti e alle associazioni interessate all’iniziativa in questione e consentire a diversi soggetti di poter concorrere alla gestione della “Casa delle Donne”, arricchendo in tal modo l’offerta di iniziative e di programmi a favore della promozione delle pari opportunità e della promozione della cultura di genere. Possono partecipare all’avviso gli enti senza scopo di lucro, le associazioni, le fondazioni, le cooperative sociali, le organizzazioni di volontariato, le onlus, ecc. che abbiano quale fine statutario il perseguimento delle pari opportunità e la rimozione di ogni forma di discriminazione nei confronti sia delle donne che degli uomini e che siano interessati al servizio consistente nell’utilizzo dei locali della “Casa delle Donne”, per lo svolgimento delle proprie attività e iniziative. La “Casa delle Donne” è uno spazio pubblico, promosso e avviato nel novembre 2013 dal precedente Assessore alle Pari Opportunità, Maria Rita Vergani, situato presso il Centro polifunzionale di Passirana in Via Sant’Ambrogio. E’ riservata a sede comune per le associazioni presenti nel territorio rhodense, che lo potranno utilizzare secondo un calendario e in orari prestabiliti da uno specifico programma di utilizzo e disciplinati da apposita convenzione, che sarà sottoscritta con le associazioni aderenti.

L’Assessore a Promozione pari opportunità e conciliazione dei tempi, Sabina Tavecchia, commenta: “L’obiettivo è di potenziare sul territorio i servizi a favore delle donne e delle pari opportunità, di promuovere l’incontro e il dialogo tra donne di culture diverse, di sostenere azioni concrete per il riconoscimento dei diritti delle donne e di contrastare ogni forma di discriminazione diretta e indiretta. Ogni associazione potrà sviluppare la propria vocazione in autonomia e in piena libertà all’interno del regolamento condiviso. La Casa delle Donne non è un’esclusiva solo femminile, ma è aperta a tutti gli uomini che aderiscono ai principi della parità di genere, della dignità e del rispetto di ogni persona, uomo o donna in modo indistinto. L’invito a partecipare è esteso e caldeggiato anche alle "giovani donne", alle ragazze che certo offrirebbero l’occasione di focalizzare sulla parità di genere già a monte.”

Gli interessati alla gestione della “Casa delle Donne” dovranno far pervenire – entro giovedì 13 luglio 2017 – la propria manifestazione di interesse su carta intestata, sottoscritta dal legale rappresentante, con la quale si dichiara: La qualità di ente senza scopo di lucro che opera nel campo delle pari opportunità La propria finalità statutaria o, in assenza di statuto, la finalità risultante dal proprio regolamento interno L’intendimento di curare la gestione della “Casa delle Donne”, in collaborazione con le altre associazioni, per il periodo di anni tre dalla firma della convenzione, eventualmente prorogabili.

Alla dichiarazione dovrà obbligatoriamente essere allegato un progetto inerente la descrizione delle attività e del programma delle azioni/iniziative, che l’associazione andrebbe a realizzare nel periodo di riferimento, le modalità, nonché eventuali altre informazioni ritenute significative. La dichiarazione e il progetto vanno inseriti in busta chiusa all’interno di un unico plico, il quale dovrà recare esternamente il nominativo del mittente e la seguente annotazione: “Manifestazione di interesse per la gestione della Casa delle Donne del Comune di Rho”. La manifestazione di interesse, indirizzata al Servizio Organizzazione, Gestione e Sviluppo Risorse umane, Ufficio Tempi e Pari Opportunità – Piazza Visconti , 23 20017 RHO (MI) può essere recapitata direttamente, nelle ore di ufficio, allo Sportello del Cittadino – QuiC – Via De Amicis, n. 1 Rho, ovvero può essere inoltrata con pec all’indirizzo di posta certificata del Comune pec.protocollo.comunerho@legalmail.it Si considerano prodotte in tempo utile le dichiarazioni pervenute entro il termine di scadenza.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,551FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -