23.3 C
Milano
domenica, Maggio 22, 2022

8 MAGGIO - FESTA DELLA MAMMA

Array

GLI EVENTI DELLA TRIENNALE DI MILANO DAL 5 AL 31 LUGLIO

Ultimo aggiornamento il 5 Luglio 2017 – 16:02

MERCOLEDÌ 5 LUGLIO

Looking for Art
Triennale di Milano, ore 19.00

Serata di chiusura del contest di Looking For Art, iniziativa che ha accolto 48 giovani artisti tra pittori e fotografi.
Looking For Art è un’esperienza artistica nata nel febbraio 2016 e sviluppatasi nel corso dei mesi successivi. L’iniziativa ha accolto più di 150 artisti tra pittori, fotografi, scultori, danzatori, teatranti e musicisti. Il fine è avvicinare l’arte al pubblico eliminando qualsiasi tipo di distacco in un’esperienza nata per coinvolgere chiunque in prima persona.

VENERDÌ 7 LUGLIO

Joe Oppedisano
Professione e passione
Triennale di Milano, ore 19.00

Protagonista di questo incontro, è il fotografo italo-americano Joe Oppedisano. In conversazione con Diego Mormorio, ripercorrerà le tappe della sua carriera, iniziata da giovanissimo e concretizzatasi in una personalissima formula d’arte, in grado di coniugare la fantasia del Sud Italia, in cui il fotografo è nato, col pragmatismo dell’Occidente americano, dove si è formato. Da ciò scaturisce una produzione caratterizzata, da un lato, da una sorprendente inventiva e dalla sperimentazione di ogni genere e tecnica della fotografia (dal nudo alle architetture di paesaggio), dall’altro, da un impeccabile professionismo che permette ad Oppedisano di realizzare immagine rigorose, decise e di impatto.

SABATO 8 LUGLIO

La Terra Inquieta
Visita guidata
Triennale di Milano, ore 16.30

5 euro oltre al costo del biglietto d’ingresso alla mostra.
Prenotazione consigliata alla email visiteguidate@triennale.org

Visita guidata alla mostra che racconta le trasformazioni epocali che stanno segnando lo scenario globale e la storia contemporanea, affrontando in particolare il problema della migrazione e la crisi dei rifugiati.

DOMENICA 9 LUGLIO

Triennale Design Museum
Visita guidata
Triennale di Milano, ore 11.30

5 euro oltre al costo del biglietto d’ingresso alla mostra.
Prenotazione consigliata alla email visiteguidate@triennale.org  

Visita guidata alla Decima Edizione del Triennale Design Museum Giro Giro Tondo. Design for Children.

Segui il volo di Apepè nel Giardino della Triennale
Triennale di Milano, ore 17.00

Il laboratorio Segui il volo di Apepè, ideato dall’apicoltore Mauro Veca, nell’ambito delle attività legate al progetto Honey Factory di Francesco Faccin, ha l’obiettivo di far conoscere il magico mondo delle api e la loro importanza per l’ambiente, la salute e l’alimentazione.
Sarà possibile osservare, in totale sicurezza, la vita, le danze e i voli delle api all’interno della Honey Factory situata nel giardino della Triennale e, per i più golosi, sarà possibile assaggiare il miele direttamente dal favo. Segui il volo di Apepè propone una riflessione sul tema della trasformazione della materia in alimento ma soprattutto sul tema della salvaguardia delle api in un contesto urbano e, in generale, della salvaguardia delle biodiversità.

MARTEDÌ 11 LUGLIO

TRI.P
Kurt Vile and The Violators
Triennale di Milano, ore 21.00

Ingresso: 30 euro + prevendita

Il paesaggio americano trasfigurato in uno straordinario coast to coast stanziale e claustrofobico. Così è stato definito B’lieve I’m goin’ down , l’ultimo disco del sempre più introspettivo Kurt Vile. Senza muoversi dal divano di casa sua, il geniale musicista di Filadelfia racconta le storie gentilmente allucinate che affiorano dalla sua memoria emotiva, con il lirismo di Nick Drake e la sincerità di Woody Guthrie. Saldamente ancorate a chitarre spinose, banjo merlettati, piani minimali, spoken word e fantasmi country western, le canzoni di Vile sono gli specchi interiori di chi vive a occhi socchiusi e abita scrupolosamente nei propri sogni.

MERCOLEDÌ 12 LUGLIO

TRI.P
Chrysta Bell
Triennale di Milano, ore 21.00

Ingresso: 20 euro + prevendita

Musa inquietante, eterea dark lady, perfetta reincarnazione dei mondi immaginari del suo mentore David Lynch, Chrysta Bell presenta dal vivo il suo secondo disco solista. We dissolve  è prodotto da John Parish, ospita enormi talenti come Adrian Utley dei Portishead, si definisce un disco pop e vanta influenze soul, rock e jazz, ma non appena Chrysta si affaccia in palcoscenico, ecco che tutto diventa lei, l’ombra assume una vibrazione più notturna, i sogni febbrili di Lynch si materializzano sotto i nostri occhi, sesso, anime torturate, il purgatorio dei dive-bar, angeli e bassifondi all’americana. Eppure la sua voce di abisso ci porta ancora oltre, fino alle soglie del caos cosmico, come ha scritto il Wall Street Journal che se ne intende.

GIOVEDÌ 13 LUGLIO

STILL presenta “I”
Teatro Continuo di Burri, ore 19.00

STILL è il progetto di Simone Trabucchi dedito ad astrazioni dancehall ultra moderne. Ex-Dracula Lewis e fondatore dell’influente etichetta Hundebiss Records con base a Milano, Simone è anche metà di Invernomuto – progetto artistico trasversale insieme a Simone Bertuzzi – che ha recentemente prodotto il film Negus, dal quale STILL raccoglie un’eredità sonora. In anteprima assoluta, al Teatro Continuo di Burri, STILL presenta il nuovo album “I” in uscita per la prestigiosa etichetta discografica PAN Records. Caratterizzato dall’uso delle voci, a tratti gospel e a tratti dancehall, la nuova uscita tesse tropi iconici e ritmi dancehall con una prospettiva contemporanea ed innovativa.

VENERDÌ 14 LUGLIO

TRI.P
An Evening with Yann Tiersen. Solo in Concert
Triennale di Milano, ore 21.00

Ingresso: 30 / 40 euro + prevendita

Beato chi come Yann Tiersen può trarre ispirazione da Ouessant, l’isola in cui ha scelto di vivere. Con il suo ultimo album di piano solo, Yann si è identificato a tal punto con Eusa, nome bretone dell’isola, da registrare i suoni del suo ecosistema e suonarci su una musica che ha la purezza del cristallo. A Eusa tutte le emozioni sono geolocalizzate, esatte come diamanti, celestiali come gabbiani in volo sul faro. Qui si è radunata la ricchezza di un’opera che ha valicato tutte le frontiere, dai primi amori minimalisti alle sperimentazioni post-rock. Se lo scopo dell’arte, come diceva Christian Dior, è salvarci dalla natura, Yann Tiersen nella natura di quest’isola ulteriore ha trovato la verità della sua musica.

SABATO 15 LUGLIO

La Terra Inquieta
Visita guidata
Triennale di Milano, ore 16.30 

5 euro oltre al costo del biglietto d’ingresso alla mostra.
Prenotazione consigliata alla email visiteguidate@triennale.org 

TRI.P
Maarja Nuut
Triennale di Milano, ore 21.00

Ingresso: 20 euro + prevendita

Nelle profonde foreste alle spalle di Tallin, la natura sembra avvolta in un velo mistico, una bellezza pre-artistica, ispiratrice di infinite ballate folk che dalle betulle sembrano aver preso argento vivo, demoni e spiritelli. Da questo repertorio selvatico, prende le mosse Maarja Nuut, violinista, cantante e sperimentatrice elettronica, che sublima il paesaggio della sua nativa Estonia in canzoni intime e forsennate, loop ipnotici, riff coinvolgenti, melodie microtonali innervate di tecnologia e tradizione. Ci fa sentire l’imminenza del Baltico, la folta nebbia dei boschi, il mistero e il terrore degli uomini di fronte alle sovrastanti forze naturali, ma anche la redenzione che questa musica trasparente porta con sé.

DOMENICA 16 LUGLIO

Triennale Design Museum
Visita guidata
Triennale di Milano, ore 11.30

5 euro oltre al costo del biglietto d’ingresso alla mostra.
Prenotazione consigliata alla email visiteguidate@triennale.org 

Segui il volo di Apepè nel Giardino della Triennale
Triennale di Milano, ore 17.00

MARTEDÌ 18 LUGLIO

TRI.P
Blonde Redhead
Triennale di Milano, ore 21.00

Ingresso: 25 euro + prevendita

Non sono molte le band che sanno gestire lunghe carriere continuando a evolversi e a esplorare territori sempre nuovi. In quasi 25 anni di attività, i Blonde Redhead sono passati dal rock noise degli esordi al raffinato dream pop di Misery is a butterfly , fino alle sensuali trame elettroniche dell’ultimo album in studio. E mai hanno tralasciato la ricerca sul suono: basta ascoltare le tessiture orchestrali che in tutto il loro repertorio suonano sempre sofisticate e credibili. Archi, legni, ottoni, dolcezza senza controindicazioni. Ora tornano nel Giardino della Triennale per allestire il loro reame delicatamente psichedelico e presentare questo nuovissimo EP. Quattro pezzi quieti, emozionali e densi di quella qualità cinematica che li incorona sovrani del pop fiabesco contemporaneo.

MERCOLEDÌ 19 LUGLIO

TRI.P
Arto Lindsay
Triennale di Milano, ore 21.00

Ingresso: 25 euro + prevendita

Magistrale fusione delle burrasche elettriche di New York con i ritmi candomblé, la trance e il languore della musica afro-brasiliana, l’ultimo disco di Arto Lindsay ha spiazzato tutti. Cuidado madame  è nulla più che l’imprevisto florilegio di canzoni attraverso cui il più malintenzionato dei romantici ha dato forma, suono e parole alla sua debordante energia. Un’intera carriera votata alla contraddizione tra rumore astratto e vocazione melodica, tatto e tumulto, buone maniere e chitarra smarmittata, è arrivata a compiersi in questo album bellissimo, a tratti struggente, che ancora una volta, e più sottilmente, ribalta il tavolo ben apparecchiato del mainstream.

GIOVEDÌ 20 LUGLIO

Italo Zannier
Abbasso la fotografia
Triennale di Milano, ore 19.00 

La conversazione ripercorre l’intera carriera di Italo Zannier, fotografo, critico e storico della fotografia, docente universitario, collezionista, curatore di esposizioni con le quali ha promosso, anche a livello internazionale, la fotografia italiana. Per circa mezzo secolo la sua costante passione, la sua verve critica hanno animato il dibattito sulla cultura fotografica non solo attraverso il rapporto con tutti i più importanti fotografi ma anche attraverso il confronto con grandi artisti, architetti, registi, scrittori e intellettuali. Silvia Paoli, storica della fotografia e Conservatore del Civico Archivio Fotografico di Milano, conduce la conversazione che lo stesso Zannier ha intitolato in modo volutamente provocatorio per sottolineare la sua posizione antitetica rispetto ad alcune derive della fotografia odierna e per affermare, all’opposto, la necessità di non perdere l’attitudine a un costante pensiero critico.

TRI.P
Bokanté
Triennale di Milano, ore 21.00

Ingresso: 22 euro + prevendita

Il nuovo e già esaltante progetto del leader e fondatore di Snarky Puppy Michael League. Con due Grammy Award e un successo planetario alle spalle, League ha messo insieme musicisti di quattro continenti, lingue, culture e generazioni diverse, con la voce caraibica di Malika Tirolien, per un sound che affonda le radici tra il delta del Mississippi e il deserto africano. Bokanté, che in creolo vuol dire scambio, rappresenta musicalmente ciò che a League, e a noi con lui, piacerebbe vedere nel mondo: connessione universale, unità di intenti, condivisione amorevole dei beni della terra.

VENERDÌ 21 LUGLIO

TRI.P
Rone
Triennale di Milano, ore 21.00

Ingresso: 15 euro + prevendita

Altrimenti conosciuto col suo vero nome di Erwan Castex, Rone – che si pronuncia esattamente come Erwan – articola i suoi stupefacenti mondi sonori in strutture narrative perfette, come fossero sceneggiature di film immaginari. Pioniere della realtà virtuale, il musicista francese si esprime musicalmente in uno stile incantato e a tratti epico, una sorta di calma febbricitante che si nutre di tecno neomelodica, elettronica di sogno, linee ipnotiche, ambient e dinamismo sonoro, la cui sapiente orchestrazione infonde un’onda di energia positiva in crescenti platee di tutto il mondo.

SABATO 22 LUGLIO

La Terra Inquieta
Visita guidata
Triennale di Milano, ore 16.30

5 euro oltre al costo del biglietto d’ingresso alla mostra.
Prenotazione consigliata alla email visiteguidate@triennale.org 

TRI.P
Tristano
Triennale di Milano, ore 21.00

Ingresso: 15 euro + prevendita

Pianista classico e barocco, musicista elettronico e dj, Francesco Tristano organizza i suoi set come fossero playlist, ricercando il connubio tra Bach e groove tecno, musica ipnotica, ambient, dance e avanguardia storica, dove Frescobaldi va a braccetto con Berio, Stravinsky con Gershwin. Nessuna distinzione limita la libertà di questo musicista lussemburghese che incideva Cage, Ravel e Buxtehude per la Deutsch Grammophone e le sue composizioni per la Infiné, mentre esplorava la house e la tecno nei club di New York. Sintesi di tutti i linguaggi, virtuosismo digitale e tessitura elettronica, Tristano dimostra che, come disse Alban Berg nel 1928, “tutta la musica è musica”.

DOMENICA 23 LUGLIO

Triennale Design Museum
Visita guidata
Triennale di Milano, ore 11.30

5 euro oltre al costo del biglietto d’ingresso alla mostra.
Prenotazione consigliata alla email visiteguidate@triennale.org 

Le Cannibale al Giardino della Triennale
Triennale di Milano, ore 20.00

Dopo la memorabile chiusura della Design Week nel Giardino, Le Cannibale torna ai piedi dei Bagni Misteriosi, la fontana di Giorgio de Chirico, per un nuovo party gratuito al calar del sole.
Secondo appuntamento con il ritorno attesissimo di Hard Ton.
Nati nel 2008 dall’incontro tra Wawashi, dj della scena bolognese e Max, al tempo voce in molteplici gruppi Metal, Hard Ton è apparso sulla scena dal 2009 con uscite su label quali Dissident, Compost, Permanent Vacation, Gigolo, Internasjonal, Bordello A Parigi. La giocosa mescolanza di disco music, acid e atmosfere legate agli albori della musica house ha fatto si che Hard Ton guadagnasse molteplici seguaci e fiancheggiatori, molti dei quali sono stati riuniti sull’ultimo album – uscito recentemente – Party Hard Ton.

MARTEDÌ 25 LUGLIO

TRI.P
Hindi Zahra
Triennale di Milano, ore 21.00

Ingresso: 25 euro + prevendita

L’analogia tra musica e viaggio non può trovare miglior testimonial di Hindi Zahara, la cantante di origine berbera che condensa e amalgama mirabilmente le molte musiche in cui ha vissuto, dalle tradizioni indiane ed egiziane alle estasi malinconiche dei canti tuareg, dalle visioni del rock psichedelico ai ritmi energetici del soul. Nata in Marocco e trasferita a Parigi, ha registrato a Cuba, Giordania, Italia, nella Cordoba flamenca, per l’americana Blue Note e con musicisti brasiliani. Il suo ultimo disco Homeland è l’accogliente madrepatria di tutte le patrie minori di questa magnifica avventuriera che con le sue canzoni libera i corpi e i cuori con dolcezza e in profondità.

SABATO 29 LUGLIO

La Terra Inquieta
Visita guidata
Triennale di Milano, ore 16.30

5 euro oltre al costo del biglietto d’ingresso alla mostra.
Prenotazione consigliata alla email visiteguidate@triennale.org

DOMENICA 30 LUGLIO

Triennale Design Museum
Visita guidata
Triennale di Milano, ore 11.30

5 euro oltre al costo del biglietto d’ingresso alla mostra.
Prenotazione consigliata alla email visiteguidate@triennale.org

LUNEDÌ 31 LUGLIO

TRI.P
Feist
Triennale di Milano, ore 21.00

Ingresso: 40 /45 euro + prevendita

Con il suo ultimo album Pleasure  vanta quattro nomination al Grammy e un’esemplare presa di distanza da ogni cliché. L’artista canadese, sempre provocatoria e innovatrice degli stilemi del songwriting, si mette ancora una volta in gioco per ridefinire le emozioni primarie dell’umano nell’epoca della loro riproducibilità tecnica.

 

 

LE MOSTRE IN CORSO E IL TRIENALE DESIGN MUSEUM
Biglietto unico per tutte le mostre alla Triennale 10 euro

 

Thea Djordjadze – Fausto Melotti
Abbandonando un’era che abbiamo trovato invivibile
7 luglio – 27 agosto 2017

Carlo Ramous
Scultura Architettura Città
12 luglio – 17 settembre 2017

Triennale Design Museum 10
Giro Giro Tondo
Design for Children
Fino al 18 febbraio 2018

La Terra Inquieta
Fino al 20 agosto

Lampedusa
La cattedrale di Solomon
Fino al 20 agosto 

White Flag
Fino al 27 agosto

Secondo nome: Huntington
Fino al 30 luglio

Alla Villa Reale di Monza 

Giovanni Sacchi
Dal modello all’oggetto 

La Bellezza Quotidiana

Alla IULM

Antonio Biasiucci
Riti
Fino al 28 luglio

 

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,551FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -