19.6 C
Milano
mercoledì, Maggio 18, 2022

8 MAGGIO - FESTA DELLA MAMMA

Array

Ceriano – Lotta all’Ambrosia, ecco le regole per quest’anno

Ultimo aggiornamento il 17 Luglio 2017 – 17:27

(mi-lorenteggio.com) Ceriano Laghetto, 17 luglio 2017 – E’ stata emessa il 13 luglio scorso, l’annuale ordinanza che fissa gli obblighi per il controllo e l’eliminazione delle piante di ambrosia, specie infestante che crea notevoli problemi alle persone che soffrono di allergia. E’ una pianta che cresce spontaneamente soprattutto in terreni incolti o abbandonati. L’ordinanza sindacale, segue le direttive e gli obblighi fissati da Regione Lombardia e dall’Ats di Monza e Brianza. I periodi fissati per gli sfalci sono dunque i seguenti: primo sfalcio nell’ultima settimana di luglio, secondo sfalcio tra la fine della seconda decade e l’inizio della terza decade di agosto. Per il solo ambito agricolo è autorizzato un unico intervento, entro la prima metà di agosto, previa attenta osservazione delle condizioni di campo ed intervenendo sempre prima della fioritura.

Dopo la pubblicazione dell’ordinanza, è stata avviata e proseguirà nelle prossime settimane, l’attività di controllo della Polizia Locale, che, anche con l’aiuto di volontari, terrà monitorate le campagne e i terreni incolti che si trovano a ridosso del centro abitato. Particolare attenzione sarà riservata come sempre alle aree di cantiere presenti sul territorio, con un invito specifico alle imprese operanti affinché si occupino dello sfalcio. Già da qualche anno, la Polizia Locale ha aggiornato la mappatura di tutti i fondi agricoli e incolti presenti sul territorio, al fine di consentire la rapida individuazione dei proprietari. Questi ultimi, insieme ai conduttori delle aree agricole, agli amministratori di condominio e ai responsabili di cantiere, sono i destinatari dell’obbligo di sfalcio e di osservanza delle prescrizioni contenute nell’ordinanza, che prevede anche sanzioni pecuniarie per i trasgressori. La sanzione per l’inosservanza va da un minimo di € 50 ad un massimo di € 200 per aree fino a 2000 metri quadri e da un minimo di 200 € fino ad un massimo di 500 € per aree superiori ai 2000 mq. “L’Ambrosia è un problema per molti, che però viene sentito da pochi” -sottolinea l’assessore all’Ambiente Antonio Magnani, che annuncia l’intenzione di aumentare ulteriormente i controlli, soprattutto a tutela della salute di chi soffre di allergie ma fa appello al senso di responsabilità di tutti i proprietari di terreni. “Mi auguro che non si arrivi anche quest’anno ad emettere pesanti sanzioni nei confronti degli inadempienti. Mi auguro che prevalga il senso civico e il rispetto nei confronti delle persone che soffrono di questo problema”.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,552FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -