21.5 C
Milano
lunedì, Maggio 23, 2022

8 MAGGIO - FESTA DELLA MAMMA

Array

LOMBARDIA. CENTRO SERVIZI OSPEDALE TREVIGLIO/BG, GALLERA: I PRIMI RISULTATI POSITIVI DIMOSTRANO EFFICACIA RIFORMA

Ultimo aggiornamento il 19 Luglio 2017 – 19:47

(mi-lorenteggio.com) Treviglio/Bg, 19 luglio 2017 – "Sono molto soddisfatto che l’Asst Bergamo Ovest abbia deciso di avviare una sperimentazione per la presa in carico dei pazienti. I risultati raggiunti nel primo mese di attivita’ con la presa in carico di 146 pazienti che si sono rivolti al Centro Servizi dimostrano che il modello introdotto con la riforma, basato sulla collaborazione ospedale territorio, e’ efficace e virtuoso". Lo ha detto l’assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera, questa mattina, all’ospedale di Treviglio, in provincia di Bergamo, dove l’Asst Bergamo Ovest, diretto dal direttore generale Elisabetta Fabbrini, ha avviato dal mese di giugno una sperimentazione per la presa in carico di un gruppo di pazienti cronici.

ATTENZIONE AL PAZIENTE E APPROPRIATEZZA – "Gli ottimi risultati- ha sottolineato l’assessore- dimostrano che la strada che stiamo percorrendo e’ quella giusta e ci consentira’, da un lato, di fornire una maggiore attenzione al paziente, attraverso cure complete e personalizzate, e da un altro lato di garantire una sostenibilita’ del sistema, attraverso una maggiore appropriatezza".

DG ASST ELISABETTA FABBRINI: PRIMA FARE – "Abbiamo voluto fare questa inaugurazione a un mese dall’apertura del Centro Servizi – ha spiegato il direttore generale Elisabetta Fabbrini – perche’ il nostro motto e’ ‘prima fare, poi dire’, che e’ tipico di questa terra. A questo punto pero’ era importante dare visibilita’ ai nuovi percorsi di presa in carico, perche’ i cittadini possano toccare con mano che cosa sta cambiando, come e perche’". PAI – Durante la visita al Centro Servizi l’assessore ha assistito alla firma dei Piani assistenziali individualizzati (Pai) da parte di due pazienti, dei loro medici di assistenza primaria e dai colleghi del polo ospedaliero. "Questo e’ un momento molto importante – ha rimarcato il titolare regionale della Sanita’ – che a breve coinvolgera’ tutti i pazienti cronici della nostra regione. La collaborazione tra i medici di famiglia e quelli ospedalieri e la programmazione di visite ed esami permetteranno, in linea con la riforma, il miglioramento della qualita’ della vita dei nostri pazienti".

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,551FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -