30.6 C
Milano
martedì, Maggio 17, 2022

8 MAGGIO - FESTA DELLA MAMMA

Array

LOMBARDIA. SUPERSTRADA VIGEVANO/MALPENSA, REGIONE AL FIANCO DEI COMUNI DELL’EST TICINO

Ultimo aggiornamento il 26 Luglio 2017 – 20:28

(mi-lorenteggio.com) Magenta/Mi, 26 luglio 2017 –  "La pressione del territorio e’ fondamentale in una partita come questa, Regione Lombardia e’ al fianco dei Comuni per la realizzazione della Malpensa – Vigevano nel suo secondo tratto (Magenta – Vigevano), un’opera non piu’ rinviabile per lo sviluppo di questo territorio. Oggi c’e’ un territorio che chiede quest’intervento a gran voce senza se e senza ma". Lo ha detto l’assessore all’Economia, Crescita e Semplificazione Massimo Garavaglia intervenuto questa mattina insieme all’Assessore regionale all’Universita’, Ricerca e Open Innovation Luca Del Gobbop e ai sei Comuni dell’est Ticino – Chiara Calati di Magenta, Curzio Trezzani di Boffalora sopra Ticino, Fortunata Barni di Robecco sul Naviglio, Cesare Nai di Abbiategrasso, Guglielmo Villani di Ozzero e Andrea Sala di Vigevano – alla conferenza stampa convocata sul tema della Vigevano Malpensa in vista dell’adunanza di domani a Roma, presso il Consiglio Superiore dei lavori pubblici.

REGIONE PUNTA SUI COLLEGAMENTI – "Regione Lombardia – ha ricordato Garavaglia – sta investendo molto sul tema strade. Abbiamo preso in carico 2.000 km di strade provinciali con Anas, dopo il ‘fallimento’ sul campo delle province che non riescono piu’ a garantire l’ordinaria manutenzione. Queste vie di collegamento – ha evidenziato l’Assessore lombardo – saranno in prospettiva ancora essenziali alla luce della mobilita’ elettrica che sta venendo avanti. In parallelo – ha aggiunto Garavaglia – abbiamo investito 1,6 miliardi di euro per acquistare 160 nuovi treni".

IL PATTO PER LA LOMBARDIA – "Come Regione – ha proseguito Garavaglia – abbiamo ‘blindato’ l’opera inserendola nel Patto per la Lombardia. Una prima azione concreta che con il presidente Roberto Maroni abbiamo messo subito in atto". DOMANI A ROMA – "Domani ci sara’ il recepimento delle osservazioni dell’Anas – ha spiegato Garavaglia – l’iter per la strada procede, dunque, procede. Naturalmente, la forte pressione che ora puo’ arrivare dal territorio, anche alla luce degli esiti delle recenti elezioni amministrative e dei nuovi equilibri, potra’ rivelarsi determinante. Potremo esprimere un si’ forte e deciso per quest’opera, anche grazie all’apertura importante che e’ arrivata dal Parco del Ticino in queste ore".

CITTA’ METROPOLITANA, MA CHI RAPPRESENTA NELL’OVEST MILANESE? – "A questo punto rimarrebbe solo qualche ‘mal di pancia’ da parte di Citta’ Metropolitana – ha continuato l’esponente della Giunta lombarda – ma e’ doveroso domandarsi chi rappresenta oggi davvero questo ente, soprattutto nell’ovest Milanese. Io domani saro’ a Roma con il dottor Aldo Colombo, dirigente del Settore Trasporti di Regione Lombardia". SOSTEGNO ANCHE ECONOMICO – "Con il Patto per la Lombardia mettiamo 130 milioni di euro a disposizione per nuove infrastrutture – ha concluso Garavaglia – pertanto, come Regione diamo il nostro sostegno non solo in termini politici, ma anche a livello economico. Siamo ben consapevoli del fatto che ci sono questioni aperte da risolvere, vedi il problema dell’innesto attuale alla Malpensa Boffalora e la Variante all’ex Statale 11 a Pontenuovo. Noi faremo la nostra parte".

TAVOLO POLITICO SENZA PRECEDENTI – "Non puo’ essere sottovalutato il valore politico di questo tavolo – ha ricordato l’assessore all’Universita’, Ricerca e Open innovation Luca Del Gobbo – oggi ci sono qui sei sindaci, due assessori regionali con l’avvallo del Parco del Ticino che esprimono un si’ chiaro a quest’opera".

PER ESSERE COMPETITIVI CON LE GRANDI CITY EUROPEE – "Quest’opera inoltre – ha ricordato Del Gobbo – diventa essenziale anche in termini di competitivita’ con le altre grandi city europee. Regione Lombardia e’ tra le tre regioni che a livello europeo hanno meglio investito in ricerca ed innovazione ma abbiamo bisogno di collegamenti veloci per essere all’altezza dei nostri principali competitor europei".

RINASCIMENTO LOMBARDO – "Siamo davanti ad un vero e proprio rinascimento dell’innovazione – ha sottolineato Del Gobbo -, ma se il territorio dell’est Ticino, intende inserirsi appieno nella Milano del futuro, e godere delle importanti ricadute economiche che questa potra’ avere da progetti come Human Technopole e dalla partita per EMA, l’Agenzia europea del Farmaco che vogliamo portare a casa".

AVVICINIAMO PAVIA A MILANO – "Con questa strada infine – ha concluso Del Gobbo – possiamo collegare l’Universita’ di Pavia, una delle migliori e piu’ prestigiose a livello italiano a Milano. Cio’ significa creare un collegamento virtuoso con le imprese, il mondo della ricerca e i nostri studenti".

UN UNICO LOTTO – "Sara’ un’opera rispettosa dell’ambiente e moderna – ha garantito Del Gobbo – che sapra’ recepire le istanze delle comunita’ locali, ma soprattutto che dovra’ essere realizzata in unico lotto. Non dobbiamo ne’ possiamo perdere altro tempo".

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,552FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -