12.6 C
Milano
sabato, Novembre 26, 2022

Proverbio: Acqua cheta rompe i ponti

Array

Borgosatollo (Bs). Donna aiuta vicina di casa a partorire e salva la neonata nata in arresto cardiocircolatorio

(mi-lorenteggio.com) Borgosatollo (Brescia), 22 febbraio 2018 –  Una bella notizia anche perchè quanto è avvenuto questa mattina in provincia di Brescia è un evento   eccezionale.

Un donna, già madre di cinque figli, giunta al termine della gravidanza, è stata colta improvvisamente da fortissime doglie intorno alle 6.00 del mattino. In quel momento si trovava sola in casa insieme a sui altri cinque figli.

Quando i bambini hanno visto lo stato della mamma, in preda a forti gemiti, spaventati, hanno  incominciato ad urlare cercando aiuto. Fortunatamente, la vicina di casa, era in casa e udendo le grida dei bambini è accorsa nella casa dei vicini per vedere e capire quanto stesse avvenendo. Senza farsi prendere dal panico ha chiamato il numero unico 112.

Subito la telefonata è stata passata alla Sala operativa del 118, ma, vista la lontananza del paese, l’infermiere di turno, mentre faceva partire i soccorsi, ha incominciato a guidare la vicina di casa per  facilitare  il parto della donna.

Ma, la bambina, questo il sesso della nascitura, era oltretutto in posizione podalica, ovvero voleva uscire con i piedini o non dalla testa. Dopo tanta fatica, la vicina di casa è riuscita a far partorire la donna, nonostante tutte queste difficoltà e nonostante la tensione e la paura e responsabilità in cui si è trovata improvvisamente.

Ma, una volta uscita e nata, la bambina è entrata in arresto cardiocircolatorio: la vicina, ancora seguendo le direttive dell’infermiere ha incominciato una serie di manovre cardiocircolatorie rianimatori, ciò nonostante si trattasse di una nascitura ancora con il corpo delicato e il peso di neanche 3kg.

Poco dopo, il cuore della bambina si è ripreso e ha incominciato a battere, mentre la bambina ha incominciato a piangere. Ai soccorritori, giunti nel frattempo, non è restato altro che constatare il pianto della bambina, che appariva in buona salute, così come la madre.

Vittorio Aggio

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,569FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -