18.4 C
Milano
mercoledì, Maggio 25, 2022

8 MAGGIO - FESTA DELLA MAMMA

Array

Concerto de l’Arte della Gioia, la rassegna di musica classica (e non solo) della CSM Antonia Pozzi di Corsico

Ultimo aggiornamento il 3 Maggio 2018 – 23:30

(mi-lorenteggio.com) Corsico, 3 maggio 2018 – Ultimo appuntamento della rassegna l’Arte della Gioia,la stagione concertistica 2017/2018 realizzata grazie al contributo della Fondazione Cariplo ed al sostegno della Fondazione Shapdiz.
 Una serata dedicata al ‘900 con una formidabile formazione: Marta Caracci e Francesco Villa al pianoforte e Luca Bleu e E Elio Marchesini alle percussioni.
 La suite Scaramouche di Darius Milhaud è forse più conosciuta nella versione per due pianoforti del 1937. In poche pagine di musica c’è tutto il mondo espressivo del compositore francese, dai saltellanti ritmi dei foxtrot americano, alla raccolta intimità della melodia di stampo «francese», agli scatenati abbandoni del samba sudamericano. 
 Béla Bartok scrisse la sua Sonata per due pianoforti e percussioni nel 1937; la prima esecuzione fu eseguita da lui stesso, assieme alla sua seconda moglie, Ditta Pásztory-Bartók, e ai percussionisti Saul Goodman e Henry Deneke, alla International Society for Contemporary Music (ISCM) il 16 Gennaio 1938 a Basilea. Ricevette critiche entusiaste e divenne quasi subito una delle sue composizioni più eseguite. La partitura richiede quattro esecutori, due pianisti e due percussionisti, i quali utilizzano sette strumenti: timpani, gran cassa, cimbali, triangolo, snare drum, tam-tam e xilofono.
 
Luogo d’eccezione per il concerto sarà l“Auditorium delle Libere Stelle", che simboleggia tutti coloro che con coraggio affrontano e difendono il mondo dell’arte e della cultura. 

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,551FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -