27.4 C
Milano
lunedì, Luglio 4, 2022

Proverbio: Luglio poltrone porta la zucca col melone

L’onicomicosi: l’infezione che colpisce le unghie di mani e piedi

Ultimo aggiornamento il 22 Settembre 2018 – 16:52

Milano, 8 maggio 2018 – L’onicomicosi o micosi delle unghie è un’infezione causata da un fungo che può colpire una o più unghie. Generalmente non è un disturbo pericoloso, ma si tratta di un problema antiestetico che può diventare difficile da curare, soprattutto se viene trascurato.

In genere si presenta con il cambiamento del colore e della forma dell’unghia la quale tende ad ispessirsi. Se il fungo si diffonde in profondità, l’unghia può cospargersi di macchie e diventare molto friabile, tendendo a sbriciolarsi ai lati: tutti sintomi brutti a vedersi e potenzialmente dolorosi.

Questo tipo di infezione può colpire sia le unghie dei piedi che delle mani ma è molto più comune nei primi.
Si tratta di un disturbo molto raro in giovane età, che vede invece aumentare la diffusione con il passare degli anni.
Ma quali possono essere le cause della comparsa di questa infezione? I funghi sono microrganismi normalmente presenti sul corpo umano e che vivono in una situazione di equilibrio e di reciproca non aggressione dal momento che sono tenuti a bada dal sistema immunitario. Può capitare, però, in presenza di specifiche condizioni che questi possano prendere il sopravvento e causare infezioni: piccoli tagli sulla pelle e/o un temporaneo calo delle difese immunitarie.  
Le micosi alle unghie si verificano principalmente nelle unghie dei piedi dal momento che questi sono più spesso confinati in un ambiente scuro, caldo e umido all’interno delle scarpe: tutte condizioni ideali per favorire la proliferazione di infezioni micotiche.

E’ importante sapere che, in teoria, l’infezione potrebbe essere trasmessa ad altre persone: è quindi consigliabile qualche cautela igienica considerando anche il fatto che può esserci rischio di auto-inoculazione soprattutto sulle unghie vicine.

Cosa possiamo fare in presenza di onicomicosi? Innanzitutto è bene ricorrere ad un prodotto naturale per il trattamento della micosi.
Bisogna comunque fare attenzione al nostro stile di vita. Una corretta igiene del piede è importante sia a livello preventivo che durante la terapia di cura dell’infezione, sia per favorirne la guarigione che per ridurre il rischio di contagio (a sé stessi o a terzi).
In particolare è consigliabile mantenere le unghie molto corte e rimuovere con forbicine e lime le crescite. Ovviamente è importante fare attenzione a disinfettare gli strumenti utilizzati ogni volta in modo accurato. Inoltre, non devono essere condivisi con altri membri della famiglia.
Cercate di tagliare le unghie dado loro una forma quadrata e limate le zone ispessite.
Dopo che avete fatto il bagno o la doccia fate attenzione ad asciugare accuratamente le mani e piedi, compresa la pelle tra le dita.
Inoltre, è bene indossare scarpe di buona qualità e calze di cotone, che permettano al piede di respirare e traspirare. Cambiate spesso le calze, in particolar modo in caso di sudore eccessivo, e comunque almeno una volta al giorno ed alternate le scarpe chiuse con quelle aperte.
Fate particolarmente attenzione a non tagliare e strappare la pelle intorno alle unghie: se lo fate permetterete ai germi di penetrare nella pelle e sotto le unghie.
Infine, evitate di camminate scalzi nei luoghi pubblici: indossate sempre le scarpe quando siete in piscina, nelle docce o negli spogliatoi.


L. M.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,550FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -