27 C
Milano
domenica, Maggio 22, 2022

8 MAGGIO - FESTA DELLA MAMMA

Array

LOMBARDIA. BIOMETANO, ASSESSORE AMBIENTE: SERVONO INCENTIVI E NOME PIU’ EFFICACI PER DIFFONDERE L’USO

Ultimo aggiornamento il 14 Maggio 2018 – 21:21

Milano, 14 maggio 2018 – "La diffusione del biometano ha bisogno di un percorso incentivi e norme efficaci affinche’ possa affermarsi tra le nuove fonti energetiche piu’ utilizzate. Negli ultimi anni non abbiamo sempre riscontrato risultati di successo perche’ perche’ il sistema di incentivazione e’ stato limitato al solo settore dei trasporti". Lo ha detto l’assessore regionale all’Ambiente e Clima partecipando al convegno ‘Dagli scarti al biometano’ organizzato da Regione Lombardia insieme a Lombardy Energy Cleantech Cluster (LE2C) e Ricerca Sistema energetico (RSE). "La Lombardia e’ gia’ la Regione che vanta il maggior numero di impianti a fonte rinnovabile – ha aggiunto l’assessore – attraverso il Programma Energetico Ambientale Regionale (PEAR) si e’ data per le rinnovabili l’obiettivo di produzione del 15,5%, mentre quello fissato dallo Stato italiano, e’ di molto inferiore, pari all’11,3%". Il Programma prevede entro il 2020 per quanto riguarda l’energia prodotta da biometano un obiettivo medio pari all’8,4% sul totale dei consumi finali attribuibili alle sole fonti rinnovabili". "Per la Lombardia – ha concluso l’assessore – e’ estremamente importante una politica di incentivazione e di regole che consenta e favorisca la conversione degli attuali impianti verso impianti di produzione di biometano questo anche per l’interconnessione tra le pianificazioni ambientali ed energetica di Regione Lombardia attraverso la riduzione degli effetti climalteranti in molteplici settori".

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,551FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -