26.4 C
Milano
lunedì, Maggio 23, 2022

8 MAGGIO - FESTA DELLA MAMMA

Array

IMPRESE, ASSESSORE SVILUPPO: AVANTI CON BANDO ATTRACT; 70% INDUSTRIE STRANIERE CHE INVESTONO SONO IN LOMBARDIA

Ultimo aggiornamento il 30 Maggio 2018 – 20:46

(mi-lorenteggio.com) Milano, 30 maggio 2018 –  "Stato dell’arte e delle prospettive del programma AttrACT" e’ l’evento che si e’ svolto oggi a Palazzo Pirelli a cui ha partecipato l’Assessore allo Sviluppo Economico di Regione Lombardia e a cui ha fatto seguito la sottoscrizione degli accordi per l’attrattivita’ con i comuni di: Clusone (Bg), Cremona, Pavone del Mella (Bs), Quistello e Sabbioneta (Mn)e Tirano (So).
PROGETTO – Il progetto sperimentale AttrACT – Accordi per l’Attrattivita’, in partnership con il Sistema Camerale Lombardo – intende rafforzare e strutturare una collaborazione proattiva tra Regione e Comuni Lombardi. Tre sono gli obiettivi strategici: valorizzare l’offerta territoriale attraverso la mappatura dell’offerta localizzativa, la definizione del contesto d’investimento e dei vantaggi localizzativi; promuovere, in Italia e all’estero, opportunita’ di localizzazione e investimento in Lombardia; creare percorsi di aggregazione dei principali stakeholder del territorio sviluppando un servizio di assistenza qualificata per gli investitori per accompagnare l’investitore e gli enti in tutte le fasi del processo e consolidando il sistema di relazioni al fine di armonizzare l’intervento dei protagonisti a livello locale.
13 COMUNI E PRESTO MOLTI ALTRI – "Ci sono altri sei comuni che hanno sottoscritto l’accordo e ora siamo a 13 e presto ce ne saranno altri – ha spiegato l’assessore – l’elemento che sottolineerei, al di la’ dell’importanza del bando, e’ che si va verso l’attrattivita’ territoriale complessiva. C’ e’ una partecipazione di tutti i cinquantasei comuni che hanno espresso la volonta’ di dire la loro. Di dare indicazioni e sollecitazioni alla Regione per essere sempre piu’ attenti alle esigenze del territorio". Sulle prospettive l’assessore ha spiegato che avendo la possibilita’ "di conoscere a fondo le peculiarita’ dei comuni, si puo’ capire che alcuni bandi possono essere in qualche modo favorevoli e importanti per alcune caratteristiche, mentre dobbiamo, invece, modularne altri per le caratteristiche di altri enti locali. L’ apporto degli amministratori e’stato dunque significativo e la forte presenza odierna dimostra che c’e’grande attenzione e grande bisogno di ascolto".
ENTI LOCALI CON VOLONTA’ DI ESSERE PROTAGONISTI – "Tra gli amministratori pubblici – ha detto – c’e’ la volonta’ di essere protagonisti. Loro sanno quelle che sono le esigenze dei loro cittadini, delle famiglie e del mondo dell’impresa. Ho una soddisfazione di fondo nell’aver visto cosi’ tanti interventi e tanti spunti". FORTE ATTRATIVITA’ PER I COMUNI – Il presidente di Unioncamere Lombardia Gian Domenico Auricchio, intervenuto nel corso dell’evento, ha spiegato che questo bando aiuta "l’attrattivita’ del comune. Credo che sia un lavoro importante fatto da Regione Lombardia e dal sistema camerale che parte del 2011 con il bando Invest in Lombardy. E’ basato quel bando sulla presenza delle imprese estere e con capite estero in Lombardia sono circa il 70% di quelle che hanno investito in Italia con dei numeri di fatturato e di occupazione veramente imponenti ".

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,551FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -