28.2 C
Milano
venerdì, Maggio 20, 2022

8 MAGGIO - FESTA DELLA MAMMA

Array

STATI GENERALI AMBIENTE PAVIA, PRESIDENTE: SOSTENIBILIA’ E’ PRIORITA’ DEL PIANO REGIONALE DI SVILUPPO

Ultimo aggiornamento il 1 Giugno 2018 – 22:41

(mi-lorenteggio.com) Corteolona/PV, 01 giugno 2018 –  Il presidente della Regione Lombardia e l’assessore all’Ambiente e Clima hanno partecipato oggi a Corteolona agli ‘Stati generali sull’ambiente della provincia di Pavia, convocati dal prefetto, Attilio Visconti, per un confronto sul tema degli impianti di stoccaggio, sul trattamento dei rifiuti, sul contrasto ai depositi abusivi e sull’utilizzo dei fanghi in agricoltura nella provincia di Pavia.
VERIFICHE CON I DRONI – Durante l’incontro sono stati illustrati i dati del monitoraggio richiesto dal prefetto ed effettuato da Arpa Lombardia. Dalle verifiche, attuate sia attraverso controlli a campione sia attraverso il censimento dei siti abusivi segnalati dai comuni, emerge una situazione che necessita di sistemi di controllo sulle aree interessate, anche con l’utilizzo di droni, per contrastare in modo sistematico i luoghi abusivi di stoccaggio.
I DATI – Su 33 impianti controllati a campione in quattro mesi sono state rilevate una trentina di irregolarita’ su quantita’ e modalita’ di stoccaggio e sui certificati di adeguatezza dei sistemi e di prevenzione incendi. I comuni hanno segnalato 289 strutture abbandonate o dismesse, tra queste, 164 capannoni vuoti potenziali luoghi di rischio, 37 aree con richiesta di bonifica a Regione Lombardia, 81 aree con presenza di rifiuti.
SOSTENIBILITA’ AMBIENTALE E’ PRIORITA’ DEL PRS – "La sostenibilita’ che coniuga tutela dell’ambiente e sviluppo economico – ha dichiarato il presidente – e’ una delle cinque priorita’ definite nel Programma di questa Legislatura. Regione Lombardia si impegna a sostenere tutte quelle criticita’ che riguardano il territorio della provincia di Pavia: dai controlli sul ciclo di smaltimento dei rifiuti, alla prosecuzione degli interventi di bonifica, dall’utilizzo dei fanghi in agricoltura al tema della depurazione delle acque e del miglioramento dell’aria. In quest’ottica stiamo valutando di avviare un Protocollo d’Intesa tra tutti gli attori pubblici e privati regionali che declini i reciproci compiti su ambiente, territorio e infrastrutture al fine di sollecitare un impegno responsabile a tutti i livelli istituzionali e della societa’ civile".
ASSESSORE: SEGNO DI ATTENZIONE AL TERRITORIO – "Quest’incontro e’ un segno di attenzione delle istituzioni al territorio – ha detto l’assessore regionale all’Ambiente e Clima – che hanno risposto con iniziative mirate anche a situazioni critiche che si sono verificate sul. Il monitoraggio dello stoccaggio abusivo dei rifiuti ha permesso di individuare e censire una serie di situazioni non in regola su cui intervenire. Penso che la riunione di oggi sia anche l’occasione per riflettere sui temi strutturali in materia di ambiente in questa provincia che deve uscire dall’emergenza e affrontare questioni che sono legate alla vita quotidiana maniera piu’ strutturata. Pavia e’ la provincia lombarda con la percentuale piu’ bassa di raccolta differenziata (44% quando l’obiettivo 2020 e 67% e la media sopra il 60%) e una delle province con i costi piu’ alti di smaltimento rifiuti. E’ necessario avviare un lavoro che deve guardare alla messa a regime di una situazione piu’ attenta all’ambiente e piu’ capace di anticipare e prevenire le emergenze. La Regione e’ disponibile a collaborare per prevenire episodi critici che si sono verificati".
Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,552FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -