19.9 C
Milano
martedì, Settembre 27, 2022

Proverbio: A settembre pioggia e luna, è dei funghi la fortuna

Accademia di Brera, inaugurazione Anno Accademico 2019: lauree honoris causa al maestro Ennio Morricone e alla rappresentante Onu Hilal Elver

L’annuncio della Presidente Livia Pomodoro. L’Accademia si diffonde sul territorio metropolitano

 

(mi-lorenteggio.com) Milano, 28 febbraio 2019 – Per ora è un capannone di 4.500 mq, da ristrutturare, che sorge nell’area dell’ex ufficio postale di via Valtellina, Scalo Farini: ma il prossimo anno, se non ci saranno contrattempi per permessi e gare, sarà il campus degli studenti di Brera, grazie ad una collaborazione con il Comune di Milano e le Ferrovie dello Stato. Lo ha annunciato la presidente della storica Accademia di Belle Arti, Livia Pomodoro, ad un parterre di docenti e allievi, esponenti delle istituzioni, della cultura, dell’imprenditoria, tra cui il presidente di Assoedilizia e dell’Istituto Europa Asia Achille Colombo Clerici, in occasione dell’inaugurazione dell’Anno Accademico 2018-2019.

Ha aggiunto Livia Pomodoro “lo Scalo è la prosecuzione dell’Accademia che resterà il nostro luogo principale, anzi unico, perché il nostro dna è via Brera”. Lo scalo Farini, comunque, “non è l’unica soluzione cui stiamo pensando: con il sindaco di Segrate condividiamo il progetto di utilizzare una bellissima cascina restaurata vicino all’Idroscalo”. Quel che è certo è che “non lasceremo Brera nel degrado, abbandonata a se stessa; Brera irradierà bellezza.”

Al direttore Giovanni Iovane il compito di illustrare i particolari: “Accorperemo qui i corsi di Brera che si svolgono in viale Marche (nuove tecnologie, design, fotografia) ed anche la scuola di restauro di Arcore.” Aggiungendo i numeri dell’Accademia: “Quasi 5.000 studenti, 200 docenti di ruolo. I titoli sono pari a quelli di un ateneo, sono stati approvati i bienni specialistici ed a breve avvieremo i primi dottorati di ricerca. Per il rilancio però serve un’autonomia vera.”

Studenti, professori e invitati tutti in piedi per Ennio Morricone, compositore premio Oscar, cui è stato consegnato il diploma honoris causa. Lo stesso è avvenuto per Hilal Elver, rappresentante Onu per il diritto al cibo, nominati soci onorari dell’Accademia. Entrambi hanno tenuto una lectio magistralis, con Morricone visibilmente emozionato nonostante i moltissimi riconoscimenti ottenuti nella sua eccezionale vita professionale. Successivamente ha avuto luogo un tributo musicale dell’Accademia alla Città di Milano, al Politecnico di Milano e ad FS Sistemi Urbani eseguito da Enrico Intra con l’Icarus Ensemble.

 

B. S.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,572FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -