23.4 C
Milano
sabato, Luglio 13, 2024

Proverbio: Se piove tra luglio e agosto, piove miele, olio e mosto

Milano. INCENDIO IN DEPOSITO RIFIUTI, DE CORATO: DA REGIONE VIA A NUCLEI ECOLOGICI POLIZIA LOCALE PER CONTRASTARE REATI AMBIENTALI

 

L’ASSESSORE: NECESSARIA UN’AZIONE CAPILLARE, COMUNE PER COMUNE

(mi-lorenteggio.com) Milano, 17 marzo 2019.  “Purtroppo, negli ultimi anni, in
Lombardia sta crescendo a vista d’occhio il fenomeno dei roghi
presso discariche o cumuli di rifiuti. Una escalation
preoccupante, dalla Lomellina a Milano, che non può lasciare
insensibili le Istituzioni”. Lo dichiara Riccardo De Corato, già
vicesindaco di Milano, assessore alla Sicurezza di Regione
Lombardia, commentando il rogo divampato la scorsa notte in via
Campazzino a Milano.

“Ieri notte, per esempio, un esteso incendio si è sviluppato in
un’azienda cartaria della periferia milanese – richiama
l’assessore -. Sul posto sono intervenuti i Vigili del fuoco,
che hanno domato le fiamme e che stanno ancora operando per lo
smassamento di grandi quantità di carta e rifiuti. L’area,
infatti, era utilizzata anche come deposito di materiali. La
ditta interessata si trova in via Campazzino, nella zona sud
della metropoli, al limitare del Parco agricolo Sud, una zona
già al centro di problemi ambientali (per la presenza di rifiuti
e carcasse abbandonate dai nomadi e discariche abusive) ed è
specializzata nel recupero della carta da macero. Il timore dei
vigili, però, intervenuti alle 3.15, è che, al momento
dell’incendio, che si sospetta possa essere doloso, vi fossero
altri materiali”.

“E’ un film già visto, rispetto al quale la Regione Lombardia si
è già mossa – conclude De Corato -. In armonia con la legge 6
del 2015 per la tutela ambientale, presto sarà possibile per i
Comuni creare Nuclei Ecologici della Polizia locale, col preciso
compito di vigilare e di sanzionare questo tipo di reati. Oltre
alla novità legislativa, la Regione metterà in campo fondi e
strumenti: telecamere e droni per sorvegliare di più e meglio il
territorio, così da prevenire ed evitare. Non staremo a
guardare, insomma, mentre qualcuno vuole mettere a rischio
l’ambiente in cui tutti viviamo”.

Redazione

mam

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -