-0.8 C
Milano
mercoledì, Febbraio 8, 2023

Proverbio: Febbraio, febbraiello, cortino e bugiardello

SPORT, ATLETI E GESTIONE DEL PATRIMONIO, CAMBIAGHI: REGIONE IN CAMPO PER EDUCARE A NON SPRERPERARE GUADAGNI

 

(mi-lorenteggio.com) Milano, 24 settembre 2019 –  Oltre 11 milioni di persone in Italia
praticano sport a livello professionale o dilettantistico.
Spesso sono giovani atleti eccellenti, tuttavia carenti sotto il
profilo di un’educazione alla cittadinanza economica attiva e
responsabile. Una volta terminata la vita da professionisti,
numerosi atleti non hanno piu’ altre fonti di reddito e le uscite
diventano ben superiori alle entrate. Una larghissima
percentuale non sa nulla di finanza e rischia di fidarsi delle
persone sbagliate in materia di investimenti o gestione delle
proprie finanze. Negli Stati Uniti, 12 anni dopo il ritiro dai
campi, come testimonia uno studio di Camerer e Lusardi, oltre il
15% dei campioni di football finisce in bancarotta.

Cio’ accade non solo a chi ha una carriera meno prestigiosa e
guadagna meno: anche i super campioni hanno oltre una
probabilita’ su sette di finire in poverta’. In Italia e in altre
nazioni l’assenza di una legge come quella che esiste negli
Stati Uniti non permette di avere informazioni precise ma la
cronaca europea riporta casi eclatanti di campioni finiti in
disgrazia, tanto che di recente la Uefa ha promosso il
‘Financial Management Training’, programma che ha l’obiettivo di
tutelare protagonisti ed ex sportivi in campo in materia di
truffe, investimenti fallimentari e societa’ in bancarotta.

Nel nostro Paese a partire dallo scorso anno e’ attivo il
progetto ‘Campioni di Risparmio’, nato dalla collaborazione tra
la Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio
(FEduF) e la Commissione Nazionale Atleti del CONI ed il
sostegno di UBI Banca, per sensibilizzare gli atleti,
specialmente i piu’ giovani sulla gestione consapevole e corretta
del proprio denaro.

“Con l’evento ‘Campioni di Risparmio’- ha sottolineato Martina
Cambiaghi, Assessore a Sport e Giovani di Regione Lombardia –
alziamo ufficialmente il sipario all’accordo che l’Assessorato
allo Sport e Giovani di Regione Lombardia ha siglato negli
scorsi mesi con FEduF e Coni. Sono tante le componenti nella
vita di un atleta che a livello sportivo devono essere tenute in
debita considerazione. Grazie a FEduF e con questo primo di una
serie di appuntamenti dedicati, abbiamo voluto privilegiare un
aspetto importante come quello economico e di gestione delle
risorse finanziarie nella carriera di uno sportivo, ampliando a
360 gradi l’attenzione che Regione pone costantemente nella
crescita dei giovani lombardi”.

FEduF e’ nata su iniziativa dell’Associazione Bancaria Italiana
per diffondere l’educazione finanziaria in un’ottica di
cittadinanza consapevole e di legalita’ economica. L’evento apre
la collaborazione recentemente formalizzata tra FEduF e Regione
Lombardia per diffondere tra i giovani la necessaria
consapevolezza sull’importanza di prendersi cura del proprio
denaro in un’ottica di sostenibilita’ economica del loro futuro.

Testimonial del progetto la fiorettista olimpica Margherita
Granbassi, la tennista Mara Santangelo (vincitrice nel doppio
del Rolang Garros 2007) e la pattinatrice sul ghiaccio Valentina
Marchei. Gli atleti hanno assistito all’incontro ‘Fate il nostro
gioco’, a cura dei divulgatori scientifici di ‘Taxi 1729′, che
ha illustrato, attraverso le regole matematiche, i lati
nascosti, le scarse possibilita’ di successo e gli alti rischi
del gioco d’azzardo, con l’obiettivo di prevenire la diffusione
di questo pericoloso fenomeno.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,573FansMi piace
162FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -spot_img