16.5 C
Milano
mercoledì, Marzo 29, 2023

Proverbio: Pasqua voglia o non voglia, non fu mai senza foglia

Coronavirus, dal Municipio 4 risorse per 10 progetti di sollievo alle fragilità

 

(mi-Lorenteggio.com) Milano, 11 aprile 2020 – Acquisto di generi alimentari, consegna di farmaci, supporto alle persone, sportello gratuito di ascolto delle persone in stato di indigenza economica. Sono solo alcuni dei target che si propone la delibera approvata dalla Giunta del Municipio 4 di Milano, che mette 10.000 euro per sostenere 10 progetti sociali con un contributo massimo di 1000 euro a iniziativa. “Il nostro territorio – spiega il Presidente del Municipio 4 Paolo Guido Bassi – è ricco di associazioni, cooperative, organizzazioni e realtà sociali che hanno idee e progetti, anche in questo periodo difficile. Per sostenere attivamente questa voglia di fare tipicamente milanese, insieme al mio assessore alle Politiche Sociali Marco Rondini, abbiamo attivato uno strumento di sostegno concreto per chi si vuole impegnare a sostegno del prossimo. L’attuale emergenza Coronavirus – osservano gli esponenti della Lega – ha come rischio collaterale quello di un’ulteriore emarginazione e isolamento delle fasce di popolazione più deboli, in particolare anziani, disabili e famiglie in stato di difficoltà economica. Attraverso la nostra delibera, potremo aiutare subito le iniziative che partono dal basso, molto efficaci e puntuali, soprattutto nei quartieri periferici e nei comprensori popolari. Un intervento – aggiungono Bassi e Rondini – che si ispira ai principi di sussidiarietà e che valorizza le reti locali di volontariato e cittadinanza attiva”.
“Anche per questo – conclude Bassi – ho recentemente chiesto al Sindaco Sala che metta a disposizione del Municipio una quota delle mascherine gratuite che la Regione consegna al Comune. Noi, come gli altri Municipi, potremmo essere una sorta di piccolo hub di distribuzione efficiente grazie proprio alla collaborazione quotidiana che abbiamo con tante realtà del territorio, anche informali, come i comitati di quartiere o le social street. Non ho ancora ricevuto risposta, ma confido che un riscontro possa arrivare, è una richiesta di buon senso e un’occasione per erogare un servizio utile e necessario ai cittadini”.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,570FansMi piace
162FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -