21.5 C
Milano
mercoledì, Agosto 17, 2022

Proverbio: Alla Madonna di agosto (15 Agosto) si rinfresca il bosco. Per san Rocco (16 Agosto) la rondine fa fagotto

Corretto smaltimento delle mascherine e dei guanti

Ultimo aggiornamento il 30 Aprile 2020 – 14:56

Città Metropolitana e Comune insieme per una campagna di sensibilizzazione

(mi-Lorenteggio.com) Rho, 30 aprile 2020 – “Non gettarli a terra!”: questo il titolo della campagna di comunicazione lanciata dalla Città metropolitana di Milano, a cui aderisce anche il Comune di Rho, per sensibilizzare i cittadini del territorio al corretto smaltimento dei DPI (dispositivi di protezione individuale) usati per la prevenire la diffusione del coronavirus.

L’invito, raccolto e condiviso da molti comuni del territorio, è quello di smaltire correttamente le mascherine e i guanti usati nel rifiuto indifferenziato, possibilmente usando due sacchetti uno dentro l’altro, come di già avviene nello smaltimento dell’indifferenziato, affinché non vengano dispersi nell’ambiente.
A causa di errati comportamenti di alcuni si è verificato un aumento di abbandono di questi dispositivi non biodegradabili lungo i marciapiedi e in aree verdi, abbandono che, oltre a inquinare l’ambiente, può portare a rischi sanitari.

La campagna, declinata attraverso materiale cartaceo e web, vede coinvolti anche i supermercati affinché non solo i clienti ma anche i dipendenti possano smaltire i dispositivi di protezione in maniera corretta.

La Vice Sindaca di Città Metropolitana Arianna Censi commenta:“Credo che in questo momento di emergenza sia doveroso pensare al prossimo e alla salvaguardia dell’ambiente: mascherine e guanti dopo l’utilizzo non devono essere dispersi nell’ambiente.”

“Ricordiamo ai cittadini come sia importante in questa difficile fase mantenere un comportamento responsabile anche per quanto riguarda i rifiuti. – afferma l’Assessore all’Ecologia, Ambiente e verde pubblico, Gianluigi Forloni – Non bisogna buttare in modo sconsiderato per terra le mascherine e i guanti, così come i mozziconi di sigaretta. Per quanto riguarda i rifiuti domestici, tutti i servizi di raccolta differenziata porta a porta sono regolari e sono effettuati nei consueti orari e giorni del calendario di raccolta. Come segnala l’istituto superiore della sanità, bisogna raccogliere e conferire correttamente i rifiuti domestici specie da parte delle persone a cui è stata diagnosticata l’affezione al Covid-19 e/o che si trovano in quarantena”.

Il Servizio Clienti di A.Se.R è operativo esclusivamente in modalità telematica ai seguenti contatti :
Sito internet aserspa.net
E-mail tariffa@aserspa.net – tecnico@aserspa.net
Numero verde 800.756.346
Centralino 02.939989.1

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,617FansMi piace
162FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -