28 C
Milano
mercoledì, Agosto 17, 2022

Proverbio: Di Settembre e di Agosto bevi vino vecchio e lascia stare il mosto

9 MAGGIO 2020, GIORNATA IN MEMORIA DELLE VITTIME DEL TERRORISMO

Ultimo aggiornamento il 8 Maggio 2020 – 15:28

Abbiategrasso ricorda il concittadino Angelo Scaglia, drammaticamente coinvolto nell’attentato di piazza Fontana a Milano

 

(mi-Lorenteggio.com) Abbiategrasso, 8 maggio 2020 – Come ogni anno, dal 2007 in poi, il 9 maggio è la giornata dedicata al ricordo di “tutte le vittime del terrorismo, interno e internazionale e delle stragi di tale matrice”: quest’oggi, infatti, ricorre il 42mo anniversario sia del ritrovamento del corpo di Aldo Moro, vittima delle Brigate Rosse, sia dell’uccisione del giornalista siciliano Giuseppe Impastato per mano di Cosa Nostra.
Anche Abbiategrasso ha tra i suoi concittadini persone che hanno perso la propria vita, tragicamente coinvolte in eventi di questo tipo: nel 1969 Angelo Scaglia si trovava a Milano, nella Banca Nazionale dell’agricoltura di Piazza Fontana, ed è rimasto mortalmente ferito dall’esplosione dell’ordigno posizionato da terroristi che restano tutt’oggi ancora impuniti.
In sua memoria, domani 9 maggio alle 10.30 il sindaco Cesare Nai e il Presidente del Consiglio Comunale Marcantonio Tagliabue porteranno gli omaggi dell’Amministrazione Comunale al monumento dedicato ad Angelo Scaglia, all’angolo tra via Fleming e via Stignani. Come previsto dalla normativa per contrastare la diffusione del coronavirus, non sarà consentita la partecipazione della cittadinanza. Potranno eventualmente presenziare, sempre nell’assoluto rispetto delle disposizioni sanitarie, solo i familiari di Angelo Scaglia.
“In questi ultimi mesi le nostre vite sono state modificate e sconvolte dalla pandemia del coronavirus – osserva il sindaco Cesare Nai – Sentimenti di paura e timore per qualcosa di ignoto hanno pervaso in poco tempo le nostre esistenze, in maniera forse non dissimile da quanto è accaduto nel nostro Paese, ovviamente con altre cause, durante i cosiddetti “Anni di Piombo”. Vi invito quindi a portare la vostra attenzione anche a quel periodo, alla costanza con cui le persone hanno saputo applicare i valori della partecipazione e del senso civico per riportare ordine e serenità nella vita quotidiana: anche noi oggi ci troviamo a dover ripartire, facciamolo allora insieme, rispettando le regole con fiducia, senza farci scoraggiare, ma con spirito di collaborazione con le istituzioni e solidarietà verso il prossimo.”

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,617FansMi piace
162FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -