28.9 C
Milano
martedì, Agosto 16, 2022

Proverbio: Alla Madonna di agosto (15 Agosto) si rinfresca il bosco. Per san Rocco (16 Agosto) la rondine fa fagotto

Trezzano sul Naviglio. Area ex Demalena, cantiere aperto per la bonifica

Ultimo aggiornamento il 21 Maggio 2020 – 16:39

Questa mattina il sindaco Bottero ha eseguito un sopralluogo insieme ai tecnici
comunali e i tecnici incaricati dalla proprietà. Con la Fase 2, è iniziato l’intervento
per il risanamento ambientale, propedeutico ai lavori per la riconversione dell’area
industriale dismessa

(mi-lorenteggio.com) Trezzano sul Naviglio, 21 maggio 2020 – Sono iniziati il 4 maggio i lavori per la bonifica dell’area “ex Demalena”, dove è previsto un importante intervento di risanamento ambientale,
così come prescrive la legge per la riconversione delle aree industriali dismesse.
Questa mattina il sindaco Fabio Bottero ha accompagnato i tecnici comunali nell’area, per un
sopralluogo insieme ai tecnici incaricati dalla proprietà. All’ingresso, per tutti, la misurazione della
temperatura e la presa visione delle misure di prevenzione all’interno dell’area del cantiere.

“Si tratta di un intervento molto atteso – ha detto il sindaco in un video tramesso in diretta
Facebook – soprattutto dai cittadini del quartiere Marchesina. Molti mi hanno scritto in questi
mesi, preoccupati che il cantiere fosse fermo: in realtà siamo andati avanti con le procedure e il
coinvolgimento degli enti preposti, in modo da partire non appena possibile e così è stato”.

Il progetto di bonifica è stato presentato dalla proprietà al Comune a fine febbraio, è stato
valutato dall’Ente insieme ad Arpa e Città metropolitana e quindi autorizzato i primi di marzo.
L’apertura del cantiere, inizialmente prevista per la metà di marzo, è stata rimandata a causa
dell’emergenza Covid-19. L’avvio il 4 maggio è coinciso con l’entrata in vigore della cosiddetta
“fase 2” che ha permesso la riapertura dei cantieri.

I lavori sono eseguiti sotto l’attività ispettiva di Arpa che, al termine degli interventi previsti,
verificherà che la qualità ambientale e sanitaria dei terreni rispetti i requisiti di legge su tutta l’area.
L’area, 26 mila metri quadrati, viene frazionata in più lotti e per ognuno sarà asportato il
terreno per almeno un metro fino ad arrivare al piano campagna, eliminando tutti i materiali di
riempimento.
Al momento si sta lavorando nel lotto a sud ovest dell’area, poi si proseguirà con gli altri lotti fino
a poter consegnare l’area entro il mese di settembre/ottobre 2020. In seguito potranno
essere realizzate le aree di verde attrezzato e le aree accessorie per il nuovo insediamento
urbanistico.

“Oltre al cantiere dell’area Demalena – conclude il sindaco – sono iniziati nei giorni scorsi i lavori
di bonifica dall’amianto della scuola Giacosa: abbiamo trasformato un disagio (la chiusuradelle scuole) in opportunità per completare il lavoro entro settembre, per la riapertura. Questo
intervento rientra tra le opere di urbanizzazione che la proprietà realizzerà per riqualificare il
quartiere Marchesina e anche altre zone della città. Nelle prossime settimane infatti partirà anche
il cantiere per il rifacimento del parcheggio tra via Manzoni e via Verdi. Il permesso di
costruzione è stato presentato dalla proprietà e approvato dal Comune, i lavori potranno quindi
iniziare”.

V.A.

 

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,617FansMi piace
162FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -