24.3 C
Milano
sabato, Agosto 13, 2022

Proverbio: Agosto ci matura grano e mosto

Buccinasco. Approvato il Piano Generale del Traffico

Ultimo aggiornamento il 27 Maggio 2020 – 11:09

Dopo l’adozione dei mesi scorsi e l’analisi delle osservazioni pervenute, l’altra sera il
Consiglio comunale ha votato in via definitiva il nuovo strumento di programmazione della mobilità cittadina

(mi-lorenteggio.com) Buccinasco, 27 maggio 2020. Vivere e muoversi meglio nella propria città. Con la riqualificazione di alcune strade e aree per una maggiore sicurezza. Con rallentatori di traffico innovativi. Con una segnaletica ben visibile e dettagliata per identificare meglio i percorsi e i tempi di spostamento in
bicicletta e a piedi e una regolamentazione per i nuovi dispositivi di mobilità elettrica nella prospettiva
di una mobilità più sostenibile.
Con questi obiettivi, lunedì 25 maggio il Consiglio comunale ha approvato l’aggiornamento del
Piano Generale del Traffico Urbano, uno strumento di programmazione importante e strettamente
legato al Piano di Governo del Territorio, in fase di realizzazione.
“Abbiamo scelto di affrontare il Piano del Traffico insieme al PGT – ha spiegato l’assessore
all’Urbanistica Emilio Guastamacchia – perché un nuovo disegno della città non può prescindere
da come ci si muove e dalle nuove esigenze della mobilità. Nei mesi scorsi abbiamo condiviso il
Piano con la città con più incontri, poi il Consiglio comunale lo ha adottato e nei successivi trenta
giorni cittadini ed enti hanno avuto la possibilità di inviare le proprie osservazioni”.
“Tra i punti qualificanti del piano – aggiunge l’assessore – oltre ai percorsi ciclabili con una segnaletica
puntuale che per indicare percorsi di spostamento in alternativa all’auto, anche il tema e la
regolamentazione della micromobilità elettrica, oggi centrale per la necessità di ripensare alla
mobilità nella Città metropolitana: con la ripartenza nella fase 2 della pandemia e la possibilità di
utilizzare solo parzialmente i mezzi pubblici, è giusto pensare a soluzioni alternative e sostenibili”.
La redazione del Piano, affidata alla società Polinomia, ha tenuto conto dell’analisi dell’incidentalità
e delle situazioni di traffico più problematiche per pensare a soluzioni che rendano più fluido il
movimento di auto, pedoni, biciclette e nuovi dispositivi di mobilità elettrica.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,615FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -