24.3 C
Milano
sabato, Agosto 13, 2022

Proverbio: Agosto ci matura grano e mosto

Buccinasco, test sierologici e tamponi per i dipendenti comunali

Ultimo aggiornamento il 4 Giugno 2020 – 14:41

In accordo con i sindacati, l’Amministrazione comunale ha autorizzato e finanziato un piano di screening propedeutico alla graduale riapertura degli uffici a tutela della salute di lavoratori e utenti

 

Buccinasco (4 giugno 2020) – Per tutelare la salute dei dipendenti comunali, il Comune di Buccinasco ha avviato un piano progressivo di screening con test sierologici e tamponi. Questo permetterà un graduale rientro negli uffici in tutta sicurezza dopo l’emergenza Covid 19 e il periodo di smartworking. Il piano coinvolgerà su base volontaria tutti i lavoratori e i volontari che da quattro mesi collaborano con l’Amministrazione comunale.
Nel frattempo si continua quotidianamente con le procedure di sanificazione e pulizia di tutti gli ambienti di lavoro, misurazione della temperatura dei dipendenti e degli utenti, consulenza al pubblico solo su appuntamento, sviluppo dei servizi on line oltre alla distribuzione dei dispositivi individuali di protezione per tutti i dipendenti e di sanificazione delle mani, nel rispetto del “Protocollo di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid 19 negli ambienti di lavoro”. Il Protocollo è stato sottoscritto dal responsabile del Settore Lavori Pubblici e Manutenzione del Comune, dal medico competente, dal responsabile Servizio Prevenzione Protezione e dal rappresentante dei lavoratori per la sicurezza.
“Fin dall’inizio della pandemia – spiega Grazia Campese, assessora al Personale e alle Politiche per la promozione della salute e per la prevenzione – ci siamo attivati affinché l’ambiente di lavoro in Comune fosse sicuro e rispettasse tutte le misure di prevenzione necessarie. Con la graduale riapertura degli uffici, e l’alternarsi dei dipendenti in presenza e in smartworking, è fondamentale continuare e rafforzare queste misure: all’ingresso del Comune e in tutti piani abbiamo erogatori automatici di liquido igienizzante (non si deve toccare nemmeno il dispenser) come è automatico il termoscanner per la misurazione delle temperatura”.
“Nel rispetto del Protocollo diffuso a tutti i dipendenti – continua l’assessora Campese – tutti gli ambienti sono arieggiati e puliti più volte al giorno e il ricevimento del pubblico avviene sempre allo sportello con la protezione dei pannelli in vetro o plexiglass. Ora ci siamo impegnati anche a promuovere e finanziare per i nostri dipendenti e volontari i test sierologici e in caso di positività anche i tamponi, al fine di tutelare la salute e il benessere di colleghi e utenti”.
“Il nostro dovere – conclude il sindaco Rino Pruiti – è assicurare i servizi ai nostri cittadini, e dobbiamo e vogliamo farlo con la certezza della salute dei nostri dipendenti, a loro stessa tutela. Vogliamo riaprire in sicurezza e non possiamo rimanere senza fare nulla aspettando Governo, ATS e Regione Lombardia”.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,615FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -