23.1 C
Milano
lunedì, Maggio 16, 2022

8 MAGGIO - FESTA DELLA MAMMA

Trezzano sul Naviglio. Continua la battaglia contro l’amianto

Ultimo aggiornamento il 16 Luglio 2020 – 20:49

Terminata la ricognizione del territorio tramite tecnologie di telerilevamento, il
Comune ha inviato la comunicazione di avvio del procedimento a privati e aziende
con manufatti in amianto. Per informazioni rivolgersi allo Sportello Amianto
Nazionale a cui il Comune ha aderito

(mi-lorenteggio.com) Trezzano sul Naviglio, 16 luglio 2020 – La lotta all’amianto è una delle priorità
dell’Amministrazione Bottero, da anni in prima linea con azioni per rimuovere i manufatti in
amianto ancora presenti nelle strutture pubbliche (come la scuola Giacosa) e per sostenere privati
e aziende che, per legge, sono tenuti ad eliminare eventuali manufatti.
Per questo il Comune di Trezzano sul Naviglio aderisce allo Sportello Amianto Nazionale, che
fornisce ai cittadini servizi, agevolazioni e informazioni gratuite garantendo assistenza a 360°
rispetto ad ogni situazione legata all’inquinante, alle mappature, alle bonifiche ma anche alle
malattie professionali e alle patologie correlate all’amianto.
In base all’Accordo Quadro stipulato a luglio 2019, inoltre, tramite lo Sportello Amianto Nazionale
il Comune di Trezzano ha effettuato una ricognizione del territorio tramite tecnologie di
telerilevamento: nei giorni scorsi gli uffici comunali hanno inviato la “Comunicazione di avvio del
procedimento” ai privati e alle aziende dove è stata rilevata la presenza di manufatti in MCA.

Tutti i soggetti che hanno la disponibilità dei beni con presenza di materiali contenenti amianto
(siano essi di matrice compatta e friabile) hanno l’obbligo di fornire entro 60 giorni:
a) l’attestazione di avvenuta notifica del Dipartimento dell’ATS del modello NA/1
debitamente compilato in ogni sua parte;
b) le risultanza emerse dalla definizione dell’Indice di Degrado e/o della Valutazione del
rischio amianto
c) qualora pertinente, il Piano di controllo e manutenzione prodotto dal Responsabile
Rischio Amianto debitamente nominato.

Le comunicazioni sono state inviate ai proprietari degli immobili. Pertanto, nei condomini dove
è stata rilevata la presenza di MCA, non è necessario che ogni condominio risponda
alla comunicazione ricevuta: bisogna demandare all’amministratore di condominio gli
adempimenti previsti affinché rediga una sola comunicazione per conto del condominio
interessato.

Tutta la documentazione deve essere inviata ESCLUSIVAMENTE entro e non oltre
60 giorni a uno dei seguenti indirizzi:
– a mezzo pec: avvio.procedimento.trezzano@pec.it
– a mezzo r.r.: Sportello Amianto Comune di Trezzano sul Naviglio – Casella Postale n. 86,
via Avigliana 2 – 10092 Beinasco TO

Per informazioni inerenti il procedimento, privati e aziende possono rivolgersi allo
Sportello Amianto Nazionale (non chiamare l’Ufficio Ecologia del Comune):
tel. 06 81153789
mail: avvio.procedimento.trezzano@sportelloamianto.org
pec: avvio.procedimento.trezzano@pec.it

Il cittadino e le imprese possono contattare lo Sportello Amianto Nazionale e chiedere:

 Informazioni per la gestione della burocrazia relativa alla bonifica.
 Informazione per l’individuazione delle aziende in possesso dei requisiti di legge (Categoria
10/a e 10/b) in regola con le autorizzazioni ad operare notificate presso il Ministero
dell’Ambiente.
 Informazione per l’individuazione dei criteri di autorimozione dove prevista.
 Informazione nella individuazione degli iter regionali per la caratterizzazione dello stato
d’uso dell’amianto.
 Informazione per l’individuazione dei laboratori accreditati alle analisi ed alle caratterizzazioni
dei manufatti in cemento amianto presso il Ministero della Salute.
 Consulenza fiscale relativa alle detrazioni ed agli incentivi di Stato relativi alla bonifica.
 Informazione riguardo al reperimento di opportunità di finanziamento agevolato laddove
fossero presenti.
 Accompagnamento all’utilizzo di Bandi di finanziamento.
 Informazione finalizzata al reperimento di finanza agevolata per le bonifiche.
 Informazione al cittadino esposto al rischio amianto per l’approccio al Servizio Sanitario
Nazionale.
 Informazione su iter e burocrazia per analisi, esposti, segnalazioni e notifiche relative
all’amianto.
 Gestione della comunicazione “Inerente” abbandoni a bordo strada o situazioni di pericolo.

V.A.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,551FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -