8.5 C
Milano
domenica, Febbraio 5, 2023

Proverbio: Febbraio, febbraiello, cortino e bugiardello

Rozzano. I Maltrainsema celebrano 40 anni di attività

Omaggio alla storica compagnia teatrale rozzanese che ha portato in scena su diversi palcoscenici di Milano e provincia moltissimi spettacoli, mantenendo orgogliosamente alto il nome della città di Rozzano e il dialetto milanese

Rozzano, giovedì 1 aprile 2021 – E’ una storia affascinante dal sapore antico quella de I Maltrainsema, la compagnia teatrale di Rozzano fondata nel 1981 da un gruppo di genitori che erano soliti incontrarsi per assistere alle esibizioni dei loro figli sul palcoscenico della parrocchia. Essendo tutti di origine lombarda, con alle spalle un vissuto in cascina o in ringhiera, è venuto loro naturale pensare ad un esordio artistico che richiamasse, sia nel nome sia nella scelta della commedia, il dialetto milanese che rappresentava per tutti un legame con l’infanzia.

Nascono così I Maltrainsema, nome coniato proprio dalla difficoltà di “mettersi insieme” dovuta, oltre che alla mancanza di mezzi e di spazi, anche dal fatto di conciliare impegni di lavoro e di famiglia, con quello di attori. A Bruna Bertorelli, che già si occupava del gruppo teatrale dei ragazzi, è stato chiesto di guidare la compagnia mentre il parroco di allora, Don Luigi Zanaboni, contribuiva con molto entusiasmo a superare le varie difficoltà iniziali mettendo a disposizione un salone della Parrocchia San Biagio a Cassino Scanasio.

“Festeggiamo il quarantesimo anniversario de I Maltrainsema – commenta il sindaco Gianni Ferretti – che negli anni hanno saputo rappresentare con grande capacità ed allegria situazioni di vita quotidiana, in cui il dialetto contribuisce a dare un tocco in più e a colorare quelle sfumature che altrimenti in italiano si perderebbero. Grazie a I Maltrainsema per aver sempre tenuto alto il nome della nostra città e per avere reso omaggio alle sue origini”.

Dopo l’esordio di successo riscontrato con la commedia comica di Roberto Zago dal titolo “Al Gigi ghe campana i pee”, I Maltrainsema decidono di proseguire con il filone dialettale brillante. Fra i lavori da ricordare c’è quello rappresentato nell’ambito delle manifestazioni celebrative del 40° anniversario della Liberazione, ambientato nella Milano del 1944 e dal titolo “Nott de Repubblicheta” di Vittorio Lupani.

Nel 1985 la compagnia viene invitata anche a partecipare alla rassegna istituita per ricordare Rina Govi, milanese di nascita ma genovese di adozione. La commedia portata in scena, “Gent de Ringhera” di Guido Ammirata, ha visto premiare gli attori protagonisti Lucia Pennati e Angelo Nervetti al circolo della stampa di Milano proprio per l’impulso meneghino dato alla loro interpretazione.

Nel corso degli anni il lavoro de I Maltrainsema è stato premiato con molti riconoscimenti. Il loro repertorio è sempre ideale per un appuntamento con l’allegria e, nonostante la pandemia che ha bloccato la stagione teatrale sul palcoscenico di Locate Triulzi a febbraio dell’anno scorso, ci sono già progetti per il futuro.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,573FansMi piace
162FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -spot_img