28 C
Milano
giovedì, Maggio 19, 2022

8 MAGGIO - FESTA DELLA MAMMA

Elezioni, Peluffo: “PD primo partito in Lombardia nei comuni sopra i 15mila abitanti. Ora vincere i ballottaggi”

Ultimo aggiornamento il 5 Ottobre 2021 – 14:05

“Poi lanciamo la sfida alla Regione”

(mi-lorenteggio.com) Milano, 5 ottobre 2021 – Nei comuni al voto sopra i 15mila abitanti il PD è risultato il primo partito in Lombardia. Come risulta sommando i voti validi nei 20 Comuni superiori ai 15mila abitanti e calcolando la percentuale sulla somma dei voti di PD, Lega, FDI e FI. Alle vittorie al primo turno di Milano, con la riconquista di tutti i nove municipi, di Rho e Pioltello e ai risultati dei ballottaggi che vedono il centrosinistra avanti a Varese, Caravaggio, Vimercate, e Caronno Pertusella il PD nei comuni superiori ai 15mila abitanti ha decisamente trainato la coalizione di centrosinistra. 

“Gli esiti del voto dello scorso fine settimana ci restituiscono un quadro più semplificato e più netto sul piano politico, si riparte dal bipolarismo che vede il PD perno della coalizione di centrosinistra – dichiara il Segretario del PD Lombardo Vinicio Peluffo – Anche in Lombardia, come nel resto del Paese, il PD risulta il primo partito. Ma in Lombardia la valenza del risultato per i democratici è più significativa, perché qui sono nati la Lega e Forza Italia. Lo scollamento dell’elettorato dalla destra si comprende anche alla luce delle scelte politiche degli ultimi mesi, a partire dalle tante incongruenze e incomprensibili prese di posizione su temi come i vaccini e la salute dei cittadini”.

“Ora ci attendono due settimane di lavoro in vista dei ballottaggi, con una grande attenzione per comuni come Varese  – dice ancora Peluffo – Nella fascia pedemontana la Lega già cinque anni fa sembrava imbattibile e invece i cittadini hanno premiato il nostro candidato e la nostra proposta politica. Ora dobbiamo proseguire per questa strada. Poi si aprirà anche il percorso verso le elezioni regionali. Come dice anche Beppe Sala, conquistare la Regione è complicato, perché esistono differenze sociali ed economiche tra il Nord e il Sud della regione, tra città e province, tra zone montane e pianura. Come PD siamo disponibili e pronti ad allargare il perimetro della coalizione a tutte quelle forze ed energie, politiche e civiche, che vorranno contribuire a ragionare sulla migliore scelta possibile per la sfida regionale. Vogliamo creare le condizioni per una partecipazione larga alle decisioni che veda in prima linea anche i nostri migliori amministratori. Per questo dobbiamo vincere i ballottaggi”.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,552FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -