23.5 C
Milano
giovedì, Luglio 25, 2024

Proverbio: Se piove tra luglio e agosto, piove miele, olio e mosto

Polo culturale del Castanese, 100 opere di altrettanti artisti che illustrano i cento Canti della Divina Commedia

(mi-lorenteggio.com) Castano Primo, 7 ottobre 2021 – Un ‘occasione imperdibile per vedere le 100 opere di altrettanti artisti che illustrano i cento Canti della Divina Commedia.
Il Polo culturale del Castanese si anima con una festosa biciclettata (per i più atletici) tra arte e letteratura…

Dal primo Canto, dolcemente illustrato da Ernesto Treccani si giunge a intuire “l’amor che move il sole e l’altre stelle” nel bellissimo iconico disegno di Fernando De Filippi. Nel mezzo gli altri 98 canti che si snodano in un percorso fiabesco, sognante e rivelatore, come si addice all’arte. Dalla netta xilografia di Togo (Migneco), alla sapiente mano narrativa di Paolo Baratella fino al “taglio” provocatorio di Bros, passando per la medusa “femen” di Stefano Pizzi e agli interventi personalissimi di grandi Maestri del secondo Novecento come Daniele Oppi, Antonio Fomez, Gerardo Lo Russo, Giancarlo Colli, Ugo Sanguineti, Luigi Regianini, Massimo Marchesotti, Romeo Borzini o a quelli inaspettati dei giovani Matteo Capobianco, Sonda, Giuseppe Abbati, Carmine Sabbatella… (solo per citarne alcuni).

Dalle 15.00 alle 18.00, ma in alcuni centri l’orario è ancora più ampio, una domenica dedicata al Sommo Poeta e al certosino lavoro corale degli artisti di questo progetto artistico e culturale nato nel 2002 alla Cascina del Guado e finalmente visibile per intero grazie alla sensibilità della presidenza e della direzione del Polo culturale del Castanese.

Un’opera corale imponente per intensità culturale ed artistica e per valore testimoniale. Cento cornici contengono le opere originali dei 100 artisti cui è stato assegnato il canto della Divina Commedia.
Le cornici sono corredate anche dalla lettera/invito all’Autore con la citazione dantesca e da una breve nota biografica dell’artista.
Fare il punto del rapporto tra il sommo poeta e gli artisti della contemporaneità: cercare di costruire una significativa mappa della visione del testo dantesco con gli occhi del Duemila. Trasportare il visitatore/lettore su piani estetici inconsueti, con stimoli nuovi rispetto ai canoni prevalenti per numero; in sostanza palesare l’immortalità di uno dei più rilevanti testi della letteratura italiana, europea e mondiale.
Questo è Dante 100 X 100 e domenica 10 ottobre un nuovo percorso aperto consentirà ai cittadini di riappropriarsi del proprio territorio seguendo le orme del Poeta e delle immagini create dall’arte di oggi.

https://www.guadoofficinecreative.it/dante-100×100-le-tre-cantiche-opere-e-biografie/

Le sedi espositive aperte in contemporanea:

Canti I – XII Inferno
Comune di Bernate Ticino
Sala Consigliare, Piazza della Pace, 1

Canti XIII – XXIII Inferno
Comune di Robecchetto con Induno
Biblioteca Comunale Alda Merini, Via Novara, 11 – fraz. Malvaglio

Canti XXIV – XXXIV Inferno
Comune di Turbigo
Sala Vetrate, Palazzo De Cristoforis Gray, Via Roma, 39

Canti I – XI Purgatorio
Comune di Nosate
Sale comunali, Via Ponte di Castano, 2

Canti XII – XXII Purgatorio
Comune di Castano Primo
Museo Civico, Via Corio

Canti XXIII – XXXIII Purgatorio
Comune di Magnago
Biblioteca comunale, Via Raffaele Lambruschini, 4

Canti I – XI Paradiso
Comune di Buscate
Biblioteca comunale – Sala Lodi, Piazza della Filanda, 7

Canti XII – XXII Paradiso
Comune di Arconate
Biblioteca comunale, Via Turati, 1

Canti XXIII – XXXIII Paradiso
Comune di Inveruno
Villa Verganti Veronesi, Viale Lombardia, 33

MATERIALI PER UNA MOSTRA…
Guado Officine Creative dal 1969
Cascina del Guado
Robecchetto con Induno (MI)

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -