3.2 C
Milano
sabato, Gennaio 29, 2022
spot_img

HOME

CESANO BOSCONE. CHIUSURA SCUOLA INFANZIA MARIA BAMBINA, PRESTO UN CONSIGLIO COMUNALE STRAORDINARIO

(mi-lorenteggio.com) Cesano Boscone, 30 ottobre 2021 – “La notizia della chiusura della scuola Maria
Bambina – dichiara il sindaco Simone Negri, in merito alla decisione della Congregazione Suore di Carità di cessare, a partire da giugno 2022, l’attività della scuola dell’infanzia Maria Bambina – è una notizia tanto inaspettata quanto
dolorosa. Solo ieri, venerdì 29 ottobre, ne sono venuto a conoscenza dagli increduli genitori che avevano partecipato nel pomeriggio all’assemblea indetta dalla direzione didattica. L’amministrazione tutta, in queste ore, è impegnata a capire le dinamiche di questa scelta e, soprattutto, a incontrare tutte le parti coinvolte: dai genitori, con cui
abbiamo avuto un primo scambio nella giornata di ieri, alle e agli insegnanti il cui posto di lavoro è a rischio.
Come ho già riportato alle mamme e ai papà degli 80 bambini coinvolti – spiega il primo cittadino – le attuali strutture comunali essendo sostanzialmente sature, hanno una capacità ricettiva risicata, per cui è difficile poter immaginare di accogliere tutti i bimbi. Quel che è certo è che l’impegno sarà massimo per raggiungere una soluzione.
Fino all’ultimo, il mio obiettivo sarà trovare nuove strade per dare continuità alla scuola, la più antica di Cesano, fondata da Mons. Domenico Pogliani, di cui quest’anno ricorre il 100esimo dalla morte.
Chiudere una scuola è sempre una sconfitta, qualunque siano i motivi – conclude Negri – per questo convocheremo al più presto un Consiglio Comunale straordinario, per portare all’attenzione di tutta la cittadinanza questa triste vicenda e scongiurare in ogni modo le conseguenze più gravi”.

Redazione

Related Articles

1 COMMENT

  1. Pazzesco che chiudano l’asilo senza nemmeno avvisare il comune su cui si ribaltano tutte le conseguenze..
    E’ una vergogna che un’istituzione religiosa non si preoccupi del corpo insegnanti e di tutte le ausiliarie che restano senza lavoro; dei genitori che si trovano senza l’asilo ; dei bambini che si trovano a dover cambiare scuola ..
    Si può comprendere tutto, le difficoltà attraversate dalla gestione ma non si gioca una partita così importante giocandocela solo tra due attori..Asilo e l’istituzione a cui hanno donato l’immobile.
    Uno che ha un problema che coinvolge tanti attori , li avvisa ..non li mette davanti al fatto compiuto..
    Vergognoso..

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
3,143FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles