17.8 C
Milano
sabato, Maggio 28, 2022

8 MAGGIO - FESTA DELLA MAMMA

Raptor Engineering e Cassarà campioni Michelin in Carrera Cup a Monza

Ultimo aggiornamento il 1 Novembre 2021 – 15:41

(mi-lorenteggio.com) Modena, 1° novembre 2021. Si è conclusa in trionfo la seconda stagione di Raptor Engineering nella Carrera Cup Italia a Monza. Con Marco Cassarà al volante della 911 GT3 Cup “targata” Centro Porsche Catania il team modenese ha conquistato il titolo nella Michelin Cup, già il primo alloro nella breve storia della squadra diretta da Andrea Palma, che nella factory di San Cesario ha avviato le attività a inizio 2020. Nel 2021 la squadra e Cassarà hanno vissuto costantemente ai vertici della categoria il monomarca tricolore, uno dei campionati più competitivi in assoluto, e il pilota romano è stato in grado di ottenere un totale di 4 vittorie e 6 podi in 12 gare. Nella finalissima di Monza, Cassarà, complimentatosi con il team per l’auto perfetta messagli a disposizione, ha prima vinto in rimonta sul bagnato gara 1 di sabato e ha poi gestito il vantaggio in classifica domenica, quando ha concluso secondo in gara 2 “marcando” il rivale diretto per il titolo, celebrato con tanto di corona d’alloro sul podio e poi nel paddock con tutta la squadra.

Il team principal Andrea Palma dichiara dopo la vittoria all’Autodromo Nazionale: “Per noi è un titolo importante perché comprende i tanti sacrifici che abbiamo fatto iniziando le attività in un momento difficile come quello che tutti conosciamo e che ha messo alla prova anche la mia esperienza da pilota e collaudatore che si mette in gioco nel dirigere un team. Una stagione bella in cui a mano a mano ci abbiamo creduto e abbiamo lavorato con impegno dando sempre il massimo. Un grazie particolare ai nostri ‘pilastri’: i ragazzi della squadra, encomiabili; Isabelle, che oltre a essere la mia compagna ha creduto in me in tutti i progetti, in Raptor è una direttrice ‘tuttofare’ ma anche la motivatrice; Marco, che a Monza è stato straordinario con una gara 1 sul bagnato da vero professionista e poi in gara 2 è stato bravo a gestire: tutti i nostri preziosi partner e Porsche Italia, in particolare nella figura di Valentina Albanese. Ora guardiamo al futuro. Dopo questo trionfo lo step successivo pensiamo possa essere iniziare un programma ancor più impegnativo, anche con la nuova 992. Vedremo!”.

Mentre, Francesco Maria Fenici ha concluso la sua prima stagione nella Carrera Cup Italia al terzo posto nella classifica Michelin Cup al termine dell’ultimo round che l’ha visto esordire nel “Tempio della Velocità” a Monza. L’alfiere della FF Motorsport, sempre al volante della 911 GT3 Cup del team AB Racing – Centri Porsche di Roma, ha infatti completato con due preziose top-5 un weekend finale dalle tante insidie, prima fra tutte la pioggia di gara 1, che ha costretto il pilota laziale a un esordio ancora più difficile nel domare i quasi 500 cavalli della verde “numero 50” sullo storico circuito brianzolo. Davvero un’emozionante cavalcata quella del driver testimonial di “Autosprint” e “Auto”, che oltre a diversi piazzamenti in stagione ha conquistato anche 3 vittorie (una in casa a Vallelunga e 2 a Franciacorta) a fronte di una concorrenza più esperta, riuscendo a inserirsi ai vertici già dopo poche gare.

Fenici dichiara nel post-Monza: “Se a inizio anno mi avessero assicurato il terzo posto in campionato con tre vittorie ci avrei messo la firma. Non è stato facile, anzi, è stata una stagione molto tosta e con tanti avversari. Però per me è stato un onore aver preso parte a uno dei massimi campionati. L’ho sempre vissuto da fuori ed esserne protagonista in pista è un’emozione. Sono super contento e molto soddisfatto. Monza è una pista magnifica, peccato soltanto il meteo sabato, ma ci sta. Bisogna tornarci ancora più carichi e magari anche con la nuova 911 GT3 Cup. Ma inizieremo a lavorare al 2022 più avanti, già questo weekend torniamo in pista a Misano tornando per la gara enduranze nello Svizzero, dove lo scorso anno abbiamo vinto il titolo in GT4, e l’obiettivo è far bene anche stavolta.

La stagione della Carrera Cup Italia si è conclusa, ma Fenici non si ferma, dunque. Appuntamento al Misano World Circuit per una presenza “spot” nella Porsche Sports Cup Suisse che segnerà anche un “ritorno alle origini” per lui, che da campione GT4 si ripresenta al volante di una Cayman della categoria in equipaggio con Max Busnelli e il gentleman driver svizzero Valerio Presezzi per la notturna 2 Ore Endurance di sabato (6 novembre).

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,546FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -