22.1 C
Milano
venerdì, Luglio 1, 2022

Proverbio: Luglio poltrone porta la zucca col melone

Opera. PARCO DI VIA TOSCANA, FACCIAMO CHIAREZZA

Ultimo aggiornamento il 18 Febbraio 2022 – 18:12

(mi-lorenteggio.com) Opera, 18 febbraio 2022 -Da domani mattina, sabato 19 febbraio 2022, le cittadine e i cittadini di Opera potranno tornare ad usufruire del Parco di via Toscana. Dopo i lavori di riqualificazione e le problematiche burocratiche che per troppo tempo lo hanno reso inagibile, è ora pronto per essere frequentato.
Il parco sarà aperto tutti i giorni dalle ore 08.00 alle ore 20.00. L’area destinata agli amici a quattro zampe, invece, sarà sempre accessibile.

L’intervento dell’Assessore Alessandro Pistore sul notiziario comunale:

(Edilizia pubblica e privata, Arredo Urbano, Urbanistica e Piano di Governo del Territorio, Protezione Civile, Patrimonio)

Con delibera di Giunta n. 40 del 7 Maggio 2020, la precedente amministrazione approvava la riqualificazione del “Parco di via Toscana” (ubicato tra le vie Toscana e San Francesco d’Assisi).

L’opera pubblica ha un importo considerevole, 477.870 euro per l’esattezza, con un finanziamento che è in gran parte regionale e per una minor percentuale comunale, soldi dei cittadini per intenderci.

Il progetto presentato prevedeva la riqualificazione del parco mediante un nuovo assetto planimetrico, il ridisegno delle aree gioco, la ridefinizione dell’area cani, la sostituzione delle attrezzature ludiche, la sistemazione di una cancellata a recinzione del parco stesso e un nuovo sistema di videosorveglianza.

L’inizio del cantiere è avvenuto a Ottobre 2020, come da verbali consegna lavori, e la consegna dell’opera era prevista per Febbraio 2021.

Sono essenzialmente due le motivazioni per cui l’opera non è stata consegnata nei tempi inizialmente previsti. La prima è che sono state presentate due varianti in corso d’opera, vale a dire che la precedente amministrazione aveva ritenuto necessario apportare delle modifiche al progetto a lavori in corso. La prima variante riguardava la modifica delle attrezzature ludiche, la sostituzione degli elementi illuminanti e la ri-modellazione del terreno per riempire gli avvallamenti presenti.

La seconda variante, più rilevante, riguardava l’aggiunta dei costi per la sicurezza in cantiere per il COVID- 19, la modifica dell’altezza della recinzione attorno al parco, l’aumento della messa a dimora di nuove essenze arboree, la sostituzione dell’attrezzatura per il campo da basket e l’installazione di un nuovo impianto di videosorveglianza più potente rispetto a quello preventivato. La seconda motivazione sui ritardi della consegna riguarda l’arresto dell’ex Sindaco. Difatti, a seguito della sospensione dell’ex Primo Cittadino e del Capo settore dell’Ufficio Tecnico, sono venute a mancare le risorse tecniche fondamentali per il proseguimento dell’opera pubblica. Quindi ad Aprile 2021 si era reso necessario designare un nuovo responsabile per il completamento delle opere.

A Ottobre 2021 le opere previste non erano ancora completate. Anche se agli occhi dei cittadini il nuovo Parco poteva sembrare pronto per l’inaugurazione, la Giunta entrante ha dovuto proseguire con il completamento delle opere previste dal capitolato sottoscritto dall’amministrazione precedente.

Nello specifico, nei mesi tra Ottobre e Dicembre, si è dovuto provvedere a:

– sistemazione e regolarizzazione dell’attraversamento pedonale di accesso al parco su via Toscana e abbattimento delle barriere architettoniche, non previste dal piano precedente;

– semina del prato, in quanto le aree verdi non presentavano il manto erboso;

– messa in sicurezza dei cancelli di accesso con sistema anticaduta;

– installazione delle telecamere per il sistema di videosorveglianza;

– recepimento delle dichiarazioni di conformità di tutti gli attrezzi ludici e non installati e dichiarazioni di corretta posa dei materiali di finitura, con particolare attenzione al pavimento anti trauma nelle aree gioco bambini;

– completamento cartellonistica e arredo urbano.

Ad oggi rimangono ancora incompiute alcune opere per ritenere chiusi i lavori. Nello specifico si sta lavorando per l’attivazione dell’impianto di videosorveglianza e del suo collaudo tecnico. Si sta provvedendo all’installazione di una rete di protezione tra l’area cani e la zona ludica, non prevista in origine e necessaria per la fruizione del parco in reale sicurezza da parte di bambini e animali. Al termine di queste si potrà poi finalmente procedere con il collaudo tecnico e amministrativo finale.

A conti fatti, l’attuale amministrazione si sta impegnando per portare a termine tutti i lavori previsti senza proporre ulteriori varianti che allungherebbero nuovamente i tempi di consegna. Forse avremmo optato per altre scelte, un cancello meno vistoso e oneroso, meno videocontrollo, siamo dell’idea che i parchi debbano restare aperti e fruibili, ma è ovviamente volontà della nuova amministrazione portare a compimento il parco il prima possibile, in modo che i nostri cittadini possano usufruirne, anche in concomitanza dell’arrivo della bella stagione.

V.A.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,550FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -