29.9 C
Milano
giovedì, Luglio 7, 2022

Proverbio: Luglio poltrone porta la zucca col melone

TRIENNALE MILANO – Programma dall’8 al 13 Marzo

Ultimo aggiornamento il 5 Marzo 2022 – 13:41

(mi-lorenteggio.com) Milano, 5 marzo 2022 – GLI APPUNTAMENTI DELLA SETTIMANA
8 – 13 marzo

Dall’8 al 13 marzo

Dalle 11.30 alle 20.30 – ogni 60 minuti
FOG | To the Moon – Laurie Anderson / Hsin-Chien Huang
Performance a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
To the Moon è un’avventura immersiva in realtà virtuale. Un’esperienza unica e sorprendente che catapulta lo spettatore fuori dall’atmosfera terrestre, lo accompagna sulla superficie lunare, lo solleva e poi lo butta giù da una delle sue vette. Ispirandosi a immagini e metafore prese dalla mitologia greca, dalla letteratura, dalla scienza, dai film di fantascienza, l’artista e icona dell’avanguardia americana trasforma questa materia prima in un evento sensoriale che fa appello all’immaginazione dei visitatori. Creata in collaborazione con l’artista taiwanese Hsin-Chien Huang, l’installazione To the Moon è stata originariamente commissionata dal Louisiana Museum of Modern Art (Danimarca) per la mostra The Moon: From Inner Worlds to Outer Space (2018).

8 marzo
16.00 Unknown Unknowns. Le geografie della diaspora
Triennale Milano presenta un incontro aperto al pubblico che, attraverso una pluralità di voci e contributi, affronterà i temi della diaspora e dello sconosciuto. A partire da giugno 2021, Triennale ha coinvolto docenti, ricercatori, dottorandi e studenti delle università milanesi e la rete delle comunità straniere in una serie di incontri e seminari che si sono succeduti nel corso degli ultimi mesi, portando così avanti il suo percorso di approfondimento dei temi di Unknown Unknowns. An Introduction to Mysteries, 23ª Esposizione Internazionale di Triennale. Interventi di: Stefano Boeri, Presidente di Triennale Milano, Carla Morogallo, Direttore operativo di Triennale Milano, Damiano Gullì, Curatore del Public Program di Triennale Milano, Francis Kéré, architetto e progettista dell’allestimento della 23ª Esposizione Internazionale di Triennale, Pupak Tahereh Bashirrad, architetto e dottore in ricerca, coordinatrice di questo ciclo di incontri. Fulcro dell’evento la presentazione delle ricerche di docenti e ricercatori dell’Università degli Studi di Milano e dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca e le testimonianze di vari rappresentanti delle comunità internazionali di Milano. In conclusione interverrà Tommaso Sacchi, Assessore alla Cultura del Comune di Milano.
18.30 Presentazione volume | Luca Meda, architecture, design, drawings
Triennale Milano presenta il libro Luca Meda, architecture, design, drawings, a cura di Nicola Braghieri, Sabina Carboni e Serena Maffioletti, edito da Silvana Editoriale, la prima pubblicazione sistematica sull’opera di Luca Meda (1936-1998), progettista che ha intrecciato i campi più significativi della ricerca italiana dagli anni sessanta alla fine del XX secolo. Intervengono: Nicola Braghieri, docente Politecnico, Losanna e curatore del libro, Alberto Ferlenga, docente IUAV, Venezia, Serena Maffioletti, docente IUAV, Venezia, e curatrice del libro, Enrico Morteo, storico del design. L’incontro è introdotto da Alberto Saibene, saggista.
19.30 FOG 2022 | maqam – mk
Spettacolo a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
Performance di matrice cross-culturale, maqam della compagnia italiana mk prende il titolo da una parola araba che indica, tra le altre cose, il sistema di organizzazione melodica della musica araba tradizionale, una tecnica di improvvisazione musicale praticata in tutto il Medio Oriente. Tra concerto e spettacolo di danza, il lavoro reinventa la forma performativa: l’intreccio dei corpi nella coreografia di Michele Di Stefano si incontra con la musica dal vivo orchestrata dal compositore di sonorità elettroniche Lorenzo Bianchi Hoesch e il canto di Amir ElSaffar, protagonista del jazz contemporaneo e profondo conoscitore della tradizione del maqam iracheno.

9 marzo
12.00 Triennale Radio Show
Evento online
Proseguono gli appuntamenti radiofonici in collaborazione con Radio Raheem. Damiano Gullì, curatore del Public Program di Triennale Milano, sarà in dialogo con Michele Di Stefano / mk.
18.00 Planeta Ukrain
Planeta Ukrain, la piattaforma preparatoria del Padiglione dell’Ucraina alla prossima Esposizione Internazionale, sarà curata dallo scrittore Gianluigi Ricuperati con Lidiya Liberman, attrice, e Anastasia Stovbyr, pianista, e sarà attivo durante i sei mesi della prossima Esposizione Internazionale di Triennale Milano. Questo primo appuntamento vedrà i contributi di artisti, intellettuali e scienziati.

19.30 FOG 2022 | maqam – mk
Spettacolo a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org

10 marzo
10.00 Progetto laboratoriale | Dance Well – Ricerca e movimento per il Parkinson
Su iscrizione, per maggiori informazioni: triennale.org
Triennale Milano presenta Dance Well: un’iniziativa per promuovere la pratica della danza contemporanea in spazi museali e contesti artistici, che si rivolge principalmente, ma non esclusivamente, a persone che vivono con il Parkinson. Le classi si tengono tutti i giovedì mattina fino alla fine dell’anno. La partecipazione è aperta a chiunque.

10.30 Conferenza stampa | Presentazione della I-CREA Academy – Fondazione ITS per le imprese culturali e il territorio e della sua offerta formativa
Intervengono: Alessia Cappello, Assessora allo Sviluppo Economico e Politiche del Lavoro del Comune di Milano; Diana De Marchi, Consigliera delegata al Lavoro e Politiche sociali di Città Metropolitana di Milano; Maurizio Del Conte, Presidente di I-CREA Academy – Fondazione ITS e di Afol Metropolitana; Paola Dubini, Membro della Giunta esecutiva di I-CREA Academy – Fondazione ITS e Presidente di Triennale Milano Teatro; Andrea Martone, Direttore del Centro su Strategic Management e Family Business e professore associato LIUC Università Carlo Cattaneo.

11 marzo
19.30 FOG 2022 | SOMNOLE – Boris Charmatz
Spettacolo a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
Spesso le idee per una coreografia emergono appena prima di addormentarsi, in uno stato di latenza che è pieno di possibilità. Nel solo SOMNOLE, Boris Charmatz – uno dei più celebrati coreografi francesi del panorama contemporaneo – indaga lo stato transitorio dell’ibernazione, osservando ciò che succede al di sotto della superficie, dal sognare a occhi aperti all’urlo del risveglio. Il processo mentale diventa visibile attraverso uno studio della sua passività, un’esplorazione languida della fase liminale dell’assopimento. Reminiscenze melodiche fischiettate dal danzatore danno una dimensione sonora a questo girovagare: una danza che incarna uno stato di divenire fluido.

12 marzo
11.00 FOG 2022 | Workshop con Magali Caillet Gajan – Esplorazione dei principi della ricerca coreografica di Boris Charmatz
Il workshop è rivolto a danzatori professionisti. Registrazione obbligatoria: triennale.org
In occasione dello spettacolo SOMNOLE di Boris Charmatz, Magali Caillet Gajan, collaboratrice e assistente coreografa di Charmatz nei suoi ultimi lavori, propone a danzatori professionisti un workshop intorno al lavoro del coreografo francese. Dopo una prima fase di riscaldamento (massaggi, pressioni, metodologia Body Weather ecc.), saranno esplorati diversi principi della ricerca coreografica di Charmatz: la composizione di gesti a partire da indicazioni verbali e la scrittura di una partitura coreografica a partire dal proprio materiale e dalla propria immaginazione.

15.30 Laboratorio per bambini | Coppie di design
Laboratorio a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
Indicato per bambini dai 5 ai 10 anni
Durata: 90’
Prenotazioni: visiteguidate@triennale.org
Un laboratorio dedicato ai più piccoli pensato per far interagire i bambini con il mondo del design. Dopo una visita al Museo del Design Italiano, caratterizzato da moltissimi oggetti di diversi colori e forme, i bambini sono invitati a partecipare a un gioco di memoria. Una versione rivisitata del classico gioco delle card da accoppiare, con un’attenzione particolare al mondo del progetto e con speciali e nuove regole.
18.00 FOG 2022 | Dialogo terzo: IN A LANDSCAPE – Alessandro Sciarroni / CollettivO CineticO
Spettacolo a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
Il titolo è preso in prestito dal brano omonimo di John Cage, In a Landscape: composto nel 1948, per piano o per arpa, “per calmare la mente e aprirla a influenze divine”. Il pluripremiato artista italiano Alessandro Sciarroni – Leone d’Oro alla carriera 2019 – risponde all’invito di CollettivO CineticO a collaborare a una nuova creazione che, come nei suoi precedenti lavori, gioca sull’ostinazione della ripetizione. Eppure, oltre alla pazienza e alla fatica dell’azione reiterata, emerge una qualità nuova, che sfugge alla definizione. La determinazione sembra tendere alla sparizione, a un’estinzione volontaria del soggetto. La danza si fa atto di amore estremo e, come nella musica di Cage, diventa ponte che connette a una dimensione sublime.
19.30 FOG 2022 | SOMNOLE – Boris Charmatz
Spettacolo a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
20.30 FOG 2022 | Masterclass con Boris Charmatz
In collaborazione con Institut Français Milano
Nell’ambito del Public Program di FOG, in occasione dello spettacolo SOMNOLE di Boris Charmatz, sarà organizzata una masterclass per indagare pratica e poetica del coreografo e interprete francese in collaborazione con l’Institut Français Milano.

13 marzo
15.30 Laboratorio per bambini | Leporelli architettonici
Laboratorio a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
Indicato per bambini dai 6 ai 10 anni
Durata: 90’
Prenotazioni: visiteguidate@triennale.org
Dalle finestre delle case in cui ha abitato a Milano o a New York, Saul Steinberg ha osservato molto attentamente le città, la gente che ci vive, le case e i palazzi che le popolano. Il leporello (una lunga striscia di carta piegata a fisarmonica) è il supporto perfetto per disegnarne di nuove, tutte appoggiate a una sola semplice linea orizzontale. Unendo insieme i leporelli, i bambini creeranno lo skyline infinito della loro città dei sogni.
18.00 FOG 2022 | Dialogo terzo: IN A LANDSCAPE – Alessandro Sciarroni / CollettivO CineticO
Spettacolo a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
19.30 e 21.30 FOG 2022 | Road to Polaris – Casino Royale / Venaus Quintet
Concerto a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org
Casino Royale torna dal vivo dopo l’uscita di Polaris, con uno spettacolo ideato appositamente per FOG, un racconto sonoro che mette insieme i fili di una direzione estetica inseguita negli ultimi due anni. Una ricerca di sonorità, stili e strumenti apparentemente decontestuali, ma che aggiungono i colori necessari a inseguire una direzione creativa tanto onirica quanto cinematica. I fili metropolitani del DNA urbano si fondono con quelli analogici degli archi del Venaus Quintet e con le percussioni dal sapore etnico di Miccolis, il tutto arrangiato e diretto dal M° Giorgio Mirto. Il concerto, così come Polaris sarà un viaggio verso qualcosa. Scenari visionari snocciolati attraverso brani classici, odierni e inediti dei CR.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,609FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -