29.6 C
Milano
mercoledì, Luglio 6, 2022

Proverbio: Luglio poltrone porta la zucca col melone

FONDAZIONE RICCARDO CATELLA: LE INIZIATIVE 2022 E IL PROGRAMMA CULTURALE DI BAM

Ultimo aggiornamento il 14 Marzo 2022 – 18:01

(mi-lorenteggio.com) Milano, 14 marzo 2022 – Fondazione Riccardo Catella, attiva da oltre 15 anni nella promozione di pratiche eccellenti nello sviluppo del territorio e degli spazi pubblici, conferma il proprio impegno nel contribuire all’attivazione e alla creazione di comunità coese che si sentano responsabili, partecipi e protagoniste nello sviluppo di territori aperti e inclusivi.

La conferenza stampa che si è tenuta oggi in Fondazione alla presenza di Kelly Russell Catella – Direttore Generale Fondazione Riccardo Catella; Francesca Colombo – Direttore Generale Culturale BAM – Biblioteca degli Alberi Milano, Fondazione Riccardo Catella; Elena Eva Maria Grandi – Assessora all’Ambiente e Verde del Comune di Milano; Tommaso Sacchi – Assessore alla Cultura del Comune di Milano, si è aperta con un minuto di silenzio per l’Ucraina, momento simbolico che trova concretezza nella volontà di BAM di dedicare alla pace la foresta circolare dei Salici, area che quotidianamente accoglie, tra le sue fronde, momenti gioiosi dei bambini. La Foresta dei Salici sarà animata durante l’anno con il linguaggio universale della cultura e performance artistiche ispirate al 16mo Sdg’s dell’Onu: Peace, Justice and Strong Institution. Ogni cittadino potrà partecipare alla raccolta di fondi adottando simbolicamente i Salici e i contributi raccolti verranno destinati al Fondo istituito dal Comune di Milano per l’accoglienza e il sostegno dei profughi ucraini, in collaborazione con Fondazione di Comunità Milano.

La conferenza stampa è proseguita con il racconto delle iniziative di BAM – Biblioteca degli Alberi Milano: progetto pilota che nel corso di quattro anni è diventato un modello di verde urbano e player culturale che propone una fruizione culturale della natura, unico in Italia. Inaugurato nell’estate 2019, BAM è un giardino urbano privo di recinzioni e teatro a cielo aperto, da vivere 365 giorni all’anno 24 ore su 24, concepito sin da subito secondo principi di inclusione.

Fondazione Riccardo Catella, con il progetto BAM – Biblioteca degli Alberi Milano nato grazie ad un’innovativa partnership pubblico-privata con il Comune di Milano e COIMA, è responsabile di gestione, sicurezza, manutenzione e del programma culturale, presentato oggi nell’edizione 2022. La quarta stagione di BAM, ideata e diretta da Francesca Colombo, Direttore Generale Culturale BAM, Fondazione Riccardo Catella, promette di stupire ed entusiasmare il pubblico con oltre 240 appuntamenti e iniziative, come sempre gratuiti e aperti a tutti, volti a celebrare il binomio natura e cultura attraverso nuovi format e connessioni con importanti realtà e istituzioni nazionali e internazionali. Una programmazione che, partendo dall’ascolto della comunità, si sviluppa con appuntamenti costanti a cadenza settimanale, per coinvolgere una platea sempre più ampia ed eterogenea fino a varcare i confini della città con eventi unici nel loro genere.

“BAM è un esempio vincente di come “fare cultura” in maniera innovativa.

Cultura come strumento di rigenerazione urbana e attivazione di spazi pubblici, motore di aggregazione e inclusione sociale e di coinvolgimento di una comunità che oggi conta oltre 70.000 persone.

Cultura come straordinaria piattaforma per coinvolgere Istituzioni pubbliche, aziende e partner in una co-progettazione di esperienze che sappiano parlare di attualità, esprimere i valori e avere impatto sulla città.

Cultura come potente linguaggio del programma artistico interdisciplinare ispirato alla natura, capace di parlare ai nostri sensi, educare al bello, attivare immaginazione e pensiero critico.” – Francesca Colombo, Direttore Generale Culturale BAM – Biblioteca degli Alberi Milano – Fondazione Riccardo Catella

Capisaldi della programmazione sono i BAM Season Day: le giornate dedicate alla celebrazione dell’alternarsi delle stagioni (che ricorrono a cavallo degli equinozi di primavera e di autunno e dei solstizi d’estate e d’inverno) danno il via a trimestri tematici dedicati alle quattro stagioni. Primo appuntamento dei BAM Season Day è Arriva la Primavera! (domenica 20 marzo): una giornata di festa per celebrare la rinascita della natura in tutte le sue forme, con laboratori, performance, installazioni e attività partecipative realizzate in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Brera. Saranno invece a cura di un’altra prestigiosa scuola, la Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi, con repliche sia la mattina sia il pomeriggio, performance di danza e teatro. Completano la giornata tornei di bocce, picnic e laboratori che esplorano la botanica del parco e il suo potenziale olfattivo. A conclusione, sullo sfondo dell’innovativo “prato fiorito” che si è andato componendo nel corso della giornata con la partecipazione di tutti i cittadini e che andrà gradualmente a illuminarsi all’imbrunire, BAM presenta la performance suggestiva ed emozionante “Petali” ideata appositamente per la Festa di Primavera dai Kataklò Athletic Dance Theatre.

La seconda grande festa dell’anno celebra l’arrivo dell’estate con la grande novità del palinsesto culturale 2022: la prima edizione del festival internazionale BAM CIRCUS – Il Festival delle meraviglie nel parco. Da venerdì 17 a domenica 19 giugno il festival di teatro di strada e arti circensi contemporanei, ideato e prodotto da BAM in stretta connessione con le specificità del Parco e di tutto il suo programma culturale. Spettacoli, esibizioni itineranti e laboratori dedicati alla magia del teatro di strada sono stati pensati proprio per esaltare il rapporto tra uomo e natura, come ponte che lega la tradizione centenaria del circo con un format innovativo.

I giovedì estivi, a partire dal 16 giugno e fino a metà luglio, saranno ritmati da BOOM BAM! Sunset Music in the park, produzione di BAM in collaborazione con Saturnino and friends: gruppi musicali e artisti appartenenti a diversi generi musicali, tra cui Pau (Negrita) Storytelling Dj set, Andy (Bluvertigo), D4rky Quartet e Emanuele Via & Charlie T, si alterneranno in serate informali nella cornice intima del parco Biblioteca degli Alberi Milano.

Diventato ormai uno degli appuntamenti più attesi dal pubblico, torna il 18 settembre il format, ideato da Francesca Colombo, che ha inaugurato il parco “Back to the City Concert – La grande musica classica nel parco”. Per la sua quarta edizione BAM sceglie di proseguire il percorso di valorizzazione delle eccellenze musicali di Milano e invita l’Accademia Teatro alla Scala, che si esibirà in un programma lirico sinfonico tra arie e brani d’insieme tratti dal melodramma dell’800. Il parco offrirà nuovamente un’esperienza unica ai cittadini milanesi, giungendo fino alle sue periferie, per un ascolto informale sui prati che nella precedente edizione ha accolto oltre 6000 persone.

Il programma culturale 2022 di BAM è pensato come omaggio e ode alla vita all’aria aperta dove botanica, arte e pensiero scientifico si intrecciano per dare vita a momenti unici. Gli oltre 240 appuntamenti e iniziative gratuiti e aperti a tutta la cittadinanza sono articolati sui quattro pilastri #openairculture, #nature, #wellness, #education e ispirati agli SGDs dell’ONU. Questi includono le Passeggiate BAM – Design, Architettura e Natura, con cadenza ogni ultima domenica del mese, gli Orti Didattici, i cicli di Workshop dedicati alla natura per bambini e, novità del 2022, anche per adulti ogni prima domenica del mese oltre alla conferma del programma di wellness con BAM YOGA Open Air, Senior Fitness e il nuovo Ciclo dei BAM Workout Bootcamp.

“L’impatto ambientale e sociale sono centrali nell’attività di Fondazione Riccardo Catella, richiamando la responsabilità che sentiamo di avere nei confronti della comunità. In questo momento storico è evidente l’importanza di alleanze fra il pubblico, il privato e delle associazioni e non profit per creare città resilienti che possono accogliere e soddisfare i bisogni dei cittadini del mondo.” – Kelly Russell Catella, Direttore Generale Fondazione Riccardo Catella

Tra le principali attività dell’anno di Fondazione Riccardo Catella, è prevista per giugno 2022 la pubblicazione del primo Bilancio d’Impatto Sociale: tale documento permetterà di valutare l’impatto multidimensionale – culturale, sociale e ambientale – del suo operato e di misurare, sulla base di evidenze raccolte, il contributo concreto alla diffusione della cultura della sostenibilità, anche in relazione al progetto BAM. La redazione del Bilancio, affidata ad Avanzi – Sostenibilità per Azioni, rappresenta da una parte uno strumento di narrazione, riflessione e trasparenza sulle modalità di lavoro e i risultati ottenuti, che Fondazione sceglie di mettere a disposizione di partner, sponsor, stakeholder e della cittadinanza in generale; dall’altra uno strumento che, sottolineando gli impegni per il futuro, aiuti una futura pianificazione “ad impatto sociale”.

In questo contesto si inserisce la collaborazione con la Fondazione Buzzi per l’Ospedale dei Bambini «Vittore Buzzi» e l’intervento di riqualificazione artistico-paesaggistica del cortile esterno e del giardino all’ingresso dell’Ospedale, che Fondazione Buzzi ha in programma di portare a termine a primavera 2022, in un’ottica di miglioramento della fruizione degli spazi. La «copertura artistica» della struttura in cemento del cortile sarà affidata agli studenti dell’Accademia di Brera, su progetto dell’artista e paesaggista Gianni Burattoni.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,552FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -