23 C
Milano
mercoledì, Luglio 6, 2022

Proverbio: Luglio poltrone porta la zucca col melone

Trasporto eccezionale: cosa si rischia senza autorizzazione

Ultimo aggiornamento il 18 Marzo 2022 – 16:32

Milano, 17 marzo 2022 – Si parla di trasporto eccezionale nel caso di veicoli che viaggiano su strada nonostante le loro dimensioni e/o il peso superino i limiti previsti dal Codice della Strada. Naturalmente, in questi casi particolari è necessario fare una domanda di autorizzazione specifica, in modo da ottenere un documento di circolazione che permetta di spostarsi su strada nonostante i limiti dimensionali del mezzo o della merce trasportata. Come stabilire però quando un trasporto rientra nelle condizioni di eccezionalità e cosa succede se si viaggia senza autorizzazione? Oggi vediamo nel dettaglio quando un carico diventa un trasporto eccezionale e che documenti servono, ma anche quali sono le sanzioni previste se non si provvede a regolarizzare la situazione.

Quando un carico diventa un trasporto eccezionale

Un carico diventa un trasporto eccezionale quando le sue dimensioni e/o il suo peso superano i limiti previsti dagli articoli 61 e 62 del Codice della Strada. Vediamoli nel dettaglio.

Trasporti eccezionali: limiti di sagoma

I limiti di sagoma e dunque le dimensioni sopra le quali un trasporto diventa eccezionale sono i seguenti:

  • Lunghezza: 16,50 metri (comprensivi di un eventuale rimorchio) in condizioni normali; il limite si estende a 18,75 metri in caso di motrice con rimorchio;
  • Larghezza: 2,55 metri (il limite si estende a 2,6 metri se si tratta di un trasporto a temperatura controllata);
  • Altezza: 4 metri.

È sufficiente che uno solo di questi limiti non sia rispettato per rientrare nella definizione di trasporto eccezionale e necessitare dunque di un’apposita autorizzazione.

Trasporti eccezionali: i limiti di peso

Un trasporto viene considerato eccezionale anche quando supera dei limiti ben precisi di peso, che variano a seconda della tipologia di veicolo impiegato e che sono i seguenti:

  • Veicolo a quattro assi: 40 tonnellate di peso;
  • Veicolo con un numero superiore di assi: 44 tonnellate di peso.

È importante precisare che i trasporti rispettivamente di 40 e 44 tonnellate eccedono i limiti e sono dunque considerati eccezionali. Per non rientrare in tale definizione il peso deve risultare inferiore.

Autorizzazione necessaria per il trasporto eccezionale

Naturalmente, per i trasporti eccezionali è necessario richiedere un’apposita autorizzazione: operazione che conviene effettuare almeno 2 settimane prima. Una volta che questa viene rilasciata, è fondamentale conservarla e tenerla a disposizione all’interno del veicolo per tutta la durata del tragitto, in modo da mostrarla nel caso di un controllo. È importante ricordare che l’autorizzazione prevede spesso delle specifiche limitazioni alla circolazione del trasporto eccezionale, che potrebbe non poter viaggiare in determinati orari o giorni così come in specifiche strade. È prevista anche, in determinati casi particolari, una scorta tecnica necessaria per poter effettuare il trasporto.

Trasporto eccezionale senza autorizzazione: sanzioni e rischi

Qualsiasi trasporto eccezionale sprovvisto di autorizzazione rischia sanzioni il cui importo varia a seconda della situazione. Vediamo nel dettaglio le varie casistiche.

  • Se l’autorizzazione è completamente assente o sono state violate alcune delle condizioni in essa contenute, la sanzione può variare da un minimo di 772 ad un massimo di 3.115 euro a seconda dei casi e della gravità dell’infrazione;
  • Se l’autorizzazione è stata richiesta ma non si è in grado di esibirla al momento del controllo, la multa può andare da un minimo di 41 ad un massimo di 163 euro.

È importante ricordare che sono previste dei provvedimenti decisamente importanti anche per coloro che dovessero circolare con trasporti eccezionali su veicoli che non risultano immatricolati per questa funzione. In tal caso, la sanzione va dai 419 ai 1.682 euro ma è prevista anche la sospensione della carta di circolazione per un periodo variabile che può andare da 1 a 6 mesi.

Effettuare un trasporto eccezionale senza tutte le carte in regola dunque non è di certo consigliabile, anche perché i controlli sono numerosi.

L. M .

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,553FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -