17.7 C
Milano
lunedì, Ottobre 3, 2022

Proverbio:Ottobre, il vino è nelle doghe A S. Francesco (4 ottobre) arriva il tordo e il fresco

Cuffie : ecco come scegliere un prodotto di qualità

Milano, 28 marzo 2022 – Sono passati 112 anni dalla loro invenzione e, da quel lontano 1910, siamo arrivati ai modelli leggeri e ultra-compatti di oggi. Stiamo parlando delle cuffie, opera dell’ingegno di Nathaniel Baldwin e fedeli compagne degli amanti della musica fin dal momento del lancio.

Attualmente, però, l’utilizzo degli auricolari non è limitato soltanto all’ascolto di canzoni o di tracce strumentali. È possibile collegarli a TV, tablet, smartphone e altre strumentazioni, mediante cavi o, come accade sempre più di frequente, tramite connessione senza fili. Vediamo quindi cosa offrono i dispositivi in ​​commercio, potete anche navigare sul sito ufficiale di Huawei per scegliere.

Cuffie, dalle grandi dimensioni ai formati mini

La qualità audio è migliorata in modo significativo negli ultimi anni. Grazie alle ultime innovazioni, i tecnici riescono a riprodurre suoni sempre più fedeli a quelli rilevabili alla fonte originaria, con distorsioni impercettibili. Anche le misure sono cambiate moltissimo rispetto alle origini. Modelli professionali a parte, siamo arrivati a prodotti di dimensioni esigue, la cui confezione può stare comodamente nel taschino interno di una borsetta o dentro una mano chiusa a pugno.

Quali sono i requisiti del prodotto ideale ?

Materiali di qualità, resistenza, compattezza e suono pulito sono solo alcune delle caratteristiche più ricercate dai consumatori. In tale frangente, la presenza di circuiti di cancellazione del rumore riveste un’importanza enorme: è proprio grazie ad essi che gran parte delle interferenze esterne vengono annullate in tempo reale.

Alle peculiarità appena descritte vanno sommate la leggerezza e il comfort, indispensabili per un’esperienza piacevole. Ma passiamo alle modalità di ricarica: un buon paio di auricolari avrà a disposizione sia l’opzione rapida che wireless. L’autonomia è garantita per almeno 4-5 ore di uso continuativo, prolungata a circa 24 ore in stand-by.

Le certificazioni IPX4 assicurano un’adeguata protezione contro le intrusioni di corpi estranei, da cui dipende gran parte della stabilità di assetto all’interno del condotto uditivo. Il parametro di impermeabilità IPX7, invece, offre una totale resistenza all’immersione e all’attacco di liquidi, primi fra tutti pioggia e sudore, mentre il codice IPX8 segnala l’idoneità del dispositivo alla sommersione.

Tratti che fanno la differenza

Chi cerca i top di gamma dovrà prestare attenzione ad alcuni plus. Tra questi occorre annoverare la possibilità di installare un’app sullo smartphone per personalizzare il profilo di ascolto. Un optional che, insieme all’impiego di materiali sostenibili per la realizzazione degli auricolari, alla compatibilità con altri dispositivi e sistemi operativi (tra cui iOS), darà valore aggiunto al prodotto.

L. M.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,573FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -