22.6 C
Milano
martedì, Maggio 17, 2022

8 MAGGIO - FESTA DELLA MAMMA

Monitor, una guida alla scelta di quello perfetto per noi

Ultimo aggiornamento il 28 Marzo 2022 – 21:33

Milano, 28 marzo 2022 – Oggi scegliere un monitor per il proprio computer può essere un vero rompicapo. Districarsi in una giungla fatta di sigle e caratteristiche tecniche così diverse può essere demoralizzante. Ma basta conoscere le proprie esigenze e avere qualche nozione di base per comprendere quali requisiti deve avere il monitor perfetto per noi.

Tecnologia

Parliamo prima di tutto della tecnologia con cui è costruito il pannello. Sul mercato oggi possiamo trovare principalmente monitor VA (Vertical Alignment), TN (Twisted Nematic) e IPS (In-Plane Switching). Per un utente generico la differenza più evidente, riguarda l’angolo di visione. Tanto più è maggiore, più nitide saranno le immagini quando non ci troviamo esattamente di fronte al monitor. VA e TN hanno l’angolo di visione più basso, anche se il VA ha un maggior contrasto, motivo per cui è una tecnologia molto utilizzata per le televisioni. Gli IPS, al contrario hanno un ampio angolo di visione e una resa dei colori più fedele. Ovviamente il prezzo è maggiore.

Refresh rate

Qui l’argomento è ancora più tecnico ma cerchiamo di semplificare. Il refresh rate è il fattore che indica quanto le immagini appaiono fluide. Se usiamo il monitor per l’ufficio (scrittura e navigare su internet, social e qualche video su YouTube), un refresh rate di base (60Hz) potrebbe essere sufficiente. Se utilizziamo il monitor per lavorare coi video o guardare dei film, meglio un refresh rate superiore (100-140Hz), che può essere ancora più alto (240Hz e oltre) quando si parla di gaming, dove le immagini sono molto veloci.

Risoluzione

La risoluzione è indicativa della nitidezza di un monitor. Oggi non possiamo prescindere dall’acquistare un modello che sia quanto meno HD (1920×1080 o risoluzioni simili). Sul mercato troviamo anche monitor con risoluzione maggiore (2K, 4K) e perfino più alte. Se il budget è un problema, però, temiamo conto che la risoluzione è strettamente legata alla dimensione fisica del pannello. Puoi sfogliare il sito Web ufficiale di Huawei per il confronto e la selezione.

Dimensioni fisiche

Fino ai 24 pollici un monitor HD è più che sufficiente. Intorno ai 27 pollici è preferibile scegliere già una risoluzione maggiore. Per monitor che superano i 30 pollici, dovremo seriamente valutare la possibilità di acquistare un modello 4K. Naturalmente, questo dipende anche dall’uso che ne facciamo. La risoluzione è strettamente legata alla distanza di visione. Motivo per cui la nostra TV HD 30 pollici può apparire più nitida di un monitor delle stesse dimensioni che utilizziamo in ufficio.

L. M.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,552FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -