18.7 C
Milano
giovedì, Maggio 26, 2022

8 MAGGIO - FESTA DELLA MAMMA

Cesano Boscone. Asili nido, Comune approva nuovo regolamento: ecco cosa cambia

Ultimo aggiornamento il 30 Marzo 2022 – 16:08

(mi-lorenteggio.com) Cesano Boscone, 30 marzo 2022 – Il Consiglio comunale ha approvato nella seduta di lunedì la complessiva revisione del regolamento degli asili nido comunali, la cui preesistente versione risaliva al 2017. Il nuovo testo tra le altre novità introduce la possibilità di rivedere le rette in base all’Isee più favorevole. La misura darà modo alle famiglie che hanno subito un peggioramento della propria situazione economica, di chiedere l’aggiornamento della tariffa in base alla nuova situazione economica anche nel corso dell’anno educativo.

La possibilità di chiedere l’aggiornamento tariffario in base al nuovo Isee parte già dal 29 marzo, giorno di entrata in vigore del nuovo regolamento. Le altre novità riguardano la previsione per i nidi di Cesano Boscone, affidati in concessione a operatori privati, di fornire il servizio con un calendario più ampio su 47 settimane rispetto a quello stabilito dalla normativa regionale, così da continuare a garantire anche l’apertura nel mese di luglio, e di prevedere in sede di concessione del servizio un più favorevole rapporto educatori – bambini rispetto a quanto disposto dalla Delibera di Regione Lombardia che disciplina la materia degli asili nido.

Ulteriori novità riguardano la revisione dei punteggi delle graduatorie per l’accesso agli asili nido che andrà a riconoscere maggiormente le famiglie con bambini portatori di disabilità ed i nuclei con genitori che lavorano e le modalità di scorrimento delle graduatorie con modalità più favorevoli all’utenza. Riviste e semplificate anche le modalità di nomina e di funzionamento degli organismi di partecipazione (Assemblea dei Genitori e Comitato Nidi). I due asili nido di Cesano Boscone sono il Maria Montessori e La Coccinella. La capienza per ciascun nido è di 60 bimbi aumentabile fino a 72 in caso di necessità.

“Siamo soddisfatti perché la revisione del regolamento concorrerà a garantire il buon funzionamento del servizio offerto in termini di mantenimento degli standard vigenti, di possibilità di coinvolgimento delle famiglie negli organismi di partecipazione previsti e soprattutto la flessibilità di ridurre le rette fin da subito per coloro che dovessero trovarsi in situazioni di bisogno”, commenta l’assessora al Welfare, Mara Rubichi. “Si tratta di un servizio efficiente, fondamentale per numerose famiglie con genitori lavoratori e vogliamo che continui ad esserlo. Il provvedimento introduce anche una importante novità sui punteggi attribuiti alle iscrizioni di bambini con disabilità che ci sembrava una attenzione doverosa da avere”.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,550FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -