Giussano. Laboratori integrativi artistici in Villa Sartirana per i bambini profughi dell’Ucraina

0
376

A promuovere l’iniziativa il Comune in collaborazione con l’associazione ArteInsieme

(mi-lorenteggio.com) Giussano, 4 aprile 2022. Il gioco, l’arte e il divertimento come strumento per attenuare l’orrore della guerra e per favorire l’integrazione nella nuova comunità di Giussano.

Sabato pomeriggio, in Villa Sartirana, il Comune di Giussano in collaborazione con l’associazione ArteInsieme Angelo Bartesaghi ha organizzato un momento destinato ai bambini profughi dell’Ucraina, realizzando laboratori integrativi artistici che hanno visto la partecipazione di una ventina di giovani e giovanissimi fuggiti dal conflitto.

Insieme alle famiglie ospitanti, bambine e bambini, ragazze e ragazzi, accompagnati dai genitori e dalle famiglie ospitanti, hanno preso parte ad un momento di creatività artistica con la possibilità di disegnare, pitturare e creare forme e soggetti ispirati dalla fantasia. Un pomeriggio che ha avuto come obiettivo quello di favorire l’integrazione di chi è stato colpito da un evento devastante che ha sconvolto la quotidianità.

Un appuntamento che, grazie al supporto ricevuto dai volontari dell’associazione ArteInsieme, valuteremo in quali modalità ripetere sul territorio comunale – afferma Sara Citterio, assessore con delega a Cultura e Pari Opportunità, presente ai laboratori – Il Comune di Giussano ha provveduto all’acquisto di tutto il materiale e ad attivarsi per fare in modo che questo momento di integrazione potesse essere realizzato il prima possibile. I numeri della partecipazione hanno superato le nostre attese e questo dimostra come i giovani profughi ucraini abbiano voglia di ritrovarsi insieme nella nuova comunità ospitante. A noi il compito di offrire occasioni di divertimento e socialità”.

V.A.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui