23.5 C
Milano
giovedì, Ottobre 6, 2022

Proverbio:Ottobre, il vino è nelle doghe A S. Francesco (4 ottobre) arriva il tordo e il fresco

A2A. Mascaretti e Natali: “Nasce l’Osservatorio Milano-Brescia Multiutility e Partecipate”

(mi-lorenteggio.com) Milano, 5 aprile 2022 – Andrea Mascaretti, Vicepresidente del Consiglio di Palazzo Marino e Giampaolo Natali, Presidente della Commissione Bilancio e Partecipate di Palazzo Loggia, uniscono le forze per dare vita a un tavolo di lavoro condiviso sulle politiche in materia di multiutility, ex-municipalizzate e aziende partecipate. Nasce l’osservatorio intercomunale Milano-Brescia per la raccolta degli elementi conoscitivi comuni e l’individuazione di azioni politiche sinergiche. Un punto di riferimento politico per tutti gli amministratori che potranno confrontarsi sulle criticità e sulle ricadute nei propri territori.

L’iniziativa del partito di Giorgia Meloni non lascia dubbi sul ruolo centrale che Fratelli d’Italia vuole esercitare in materia di buona amministrazione e proposta politica. Un segnale al centro-sinistra, per un’opposizione sempre più competente e informata, e un segnale agli alleati del centro-destra per ribadire la volontà di guidare la coalizione.

Al centro della prima riunione dell’Osservatorio allargata ad alcuni esperti e analisti, tenutasi ieri sera a Milano, le valutazioni in merito alle recenti vicissitudini che hanno visto protagonisti la Multiutility A2A ed il fondo Ardian con la relativa acquisizione di quest’ultima saltata all’ultimo minuto.

Nell’ultimo anno Mascaretti e Natali si erano confrontati più volte proprio per analizzare quanto stava accadendo e capire quanto tutto ciò potesse essere impattante su quella che è per le due città una fonte importante di risorse e dividendi.

Altro tema sul tavolo, l’ingiustificato aumento delle bollette luce e gas per i milanesi e per i bresciani.

A tal proposito a Milano è stata presentata la proposta di FdI, a prima firma Mascaretti, per destinare il 20% di dividendi di A2A a un fondo per la riduzione delle bollette di famiglie e piccole aziende, mentre a Brescia Natali ha portato avanti la stessa proposta indicando nel 15% dei dividendi di A2A la quota da destinare al contributo contro il caro bollette.

“E’ la nascita di una nuova e proficua collaborazione che va nella direzione della salvaguardia degli interessi dei cittadini in primis e del controllo e della tutela del patrimonio rappresentato proprio dalle società partecipate delle due città” hanno dichiarato congiuntamente Mascaretti e Natali.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,569FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -