21.1 C
Milano
domenica, Ottobre 2, 2022

Proverbio:Ottobre, il vino è nelle doghe A S. Francesco (4 ottobre) arriva il tordo e il fresco

Abbiategrasso, De Rosa (M5S): «S9 il ministero conferma il raddoppio entro il 2026»

(mi-lorenteggio.com) Abbiategrasso, 10 aprile 2022 – Massimo De Rosa (M5S): «Il Movimento Cinque Stelle sarà presente alle prossime elezioni amministrative e sosterrà la candidatura di Alberto Fossati. Al centro della nostra proposta l’attenzione per le opere e le infrastrutture, che il territorio attende da anni. A cominciare dal raddoppio della tratta della S9 Albairate-Abbiategrasso, in merito alla quale, vista la confusione venutasi a creare nelle ultime settimane a causa delle dichiarazioni di alcuni esponenti del centrodestra. La voglia di mettere il cappello sui di un tema del quale non si conoscono i dettagli, non essendosene mai occupati, rischia di alimentare disinformazione all’interno dei territori» il riferimento è alle parole della deputata leghista Elena Lucchini che nelle scorse settimane aveva lasciato intendere il rischio che i lavori sulla linea Milano-Mortara fossero in stallo.

Nel merito, il chiarimento del Consigliere Regionale del Movimento Cinque Stelle Massimo De Rosa, che ha interpellato il ministero riguardo allo stato dell’arte relativo all’accordo di programma con RFI: «Il primo aspetto da chiarire riguarda il fatto che le opere relative all’ammodernamento della linea Milano-Mortara, viaggiano su di un binario parallelo rispetto a quelle relative al raddoppio della linea S9 Albairate-Abbiategrasso. Le prime, dal momento che richiedono tempi di intervento non compatibili con le scadenze imposte dal PNRR, rientrano nell’accordo di programma ministero-RFI per il quale mi sono speso in prima persona durante i miei anni in Parlamento e concretizzatosi nel corso di questa legislatura grazie al lavoro portato avanti dal Movimento Cinque Stelle con Giuseppe Conte e i ministri Toninelli e De Micheli. Il raddoppio della tratta Albairate-Abbiategrasso rientra invece nelle opere finanziate con i fondi del PNRR. Motivo per cui dovrà essere operativo entro il 2026. Allo stato dei fatti possiamo quindi affermare che entro quella data i cittadini di Abbiategrasso avranno la possibilità di usufruire di un servizio di trasporto pubblico, assimilabile a una linea metropolitana di superficie. Il che oltre a sgravare il traffico pendolare su strada, comporterà anche un minor affollamento di passeggeri fra i pendolari che ad oggi si servono della linea Milano-Mortara. Linea il cui ammodernamento, occorre ribadirlo alla luce di quanto sentito negli ultimi giorni, non è in discussione ed è parte di un accordo di programma in essere fra governo e RFI» conclude De Rosa.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,573FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -