20.2 C
Milano
mercoledì, Ottobre 5, 2022

Proverbio:Ottobre, il vino è nelle doghe A S. Francesco (4 ottobre) arriva il tordo e il fresco

Radicali. Crimini in Ucraina: appello ai sindaci milanesi per aiutare i profughi a denunciarli

(mi-lorenteggio.com) Milano, 15 aprile 2022 – La Associazione radicale Cazzavillan ha inviato ai sindaci milanesi un appello affinché informino i profughi ucraini da loro ospitati della possibilità di dare informazioni sui crimini di guerra che hanno visto.
Infatti anche i comuni italiani possono avere un ruolo chiave nella fine della guerra e nella verità sui massari in corso in Ucraina se avviseranno chi arriva da quella terra che sul sito della Corte Penale Internazionale sono recentemente apparsi 2 nuovi link, uno in russo e uno in ucraino che permettono di farlo.
“E’ fondamentale che i profughi che accogliete e accoglierete nelle vostre comunità, che spesso arrivano da zone dove questi crimini avvengono, siano informati della possibilità di fornire loro testimonianze alla Corte: dal comune o dalle associazioni di volontariato che cercano di aiutarli.
Il loro contributo potrebbe essere decisivo per la condanna di pericolosi criminali di guerra.” recita l’appello.
La Corte sta già svolgendo indagini sui crimini compiuti dall’esercito russo e nel collegio di togati scelto per occuparsene, assieme ad Antoine Kesia-Mbe Mindua e Tomoko Akane c’è un giudice italiano, Rosario Salvatore Aitala.
In Europa ha già operato per un conflitto simile il tribunale penale ad hoc per la Ex-Yugoslavia grazie al quale è tutt’ora detenuto all’ergastolo Ratko Mladić, accusato di essere responsabile dell’assedio di Sarajevo e del massacro di Srebrenica, il più grande genocidio in Europa dalla Seconda Guerra Mondiale.
Il sito della Corte Penale Internazionale è https://www.icc-cpi.int/

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,569FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -