27 C
Milano
domenica, Maggio 22, 2022

8 MAGGIO - FESTA DELLA MAMMA

RIGENERAZIONE URBANA. PIANO DEI SERVIZI, TRE AREE DESTINATE ALLA SALUTE PER IL LORO INSERIMENTO NELLE CASE DI COMUNITÀ

Ultimo aggiornamento il 15 Aprile 2022 – 15:20

(mi-lorenteggio.com) Milano, 15 aprile 2022 – Sono state approvate, con una delibera di Giunta che dovrà passare all’esame del Consiglio comunale, le modifiche alle previsioni del Piano dei Servizi relative alle aree delle vie Valsesia e De André, oltre all’immobile di viale Jenner 44, funzionali al loro inserimento nel progetto di attuazione di 24 Case e Ospedali di Comunità, cui l’Amministrazione comunale contribuisce mettendo a disposizione 12 tra aree e spazi di sua proprietà.  
 
Il Sistema sanitario ha chiesto al Comune di Milano di poter usufruire di alcuni spazi o edifici indicando le aree di interesse, ovvero quelle in cui non avesse proprie strutture dirette. L’Amministrazione, ritenendo questi servizi fondamentali per i cittadini, ha messo a disposizione le migliori soluzioni realizzabili nelle specifiche aree richieste dal Sistema sanitario. I siti idonei ad ospitare Case e Ospedali di Comunità sono stati quindi individuati in aree già urbanizzate, privilegiando zone “grigie” o servizi dismessi.  
Sono stati definiti anche criteri operativi correlati con gli obiettivi delle strategie territoriali del Piano di Governo del Territorio, nell’ottica della ‘città a 15 minuti’, con particolare riferimento ad alcuni temi puntuali:  

  • attrattività dell’area: presenza in un intorno percorribile in 15 minuti a piedi di altri servizi, di poli attrattori e di attività commerciali, in particolare di esercizi di vicinato al piede degli edifici, in modo che la Casa/Ospedale di Comunità possa diventare occasione per implementare il sistema di servizi integrati nei quartieri; 
  • accessibilità al trasporto pubblico: presenza in un intorno percorribile in 15 minuti a piedi di una stazione metropolitana o ferroviaria, di una fermata di tram, bus o taxi;  
  • accessibilità ciclo-pedonale: presenza in un intorno percorribile in 15 minuti a piedi di piste ciclabili, stazioni di bike sharing, aree pedonali, zone 30, ambiti a pedonalità privilegiata; 
  • coerenza insediativa dell’intervento edilizio rispetto al contesto. 

Questo il quadro all’interno del quale sono state individuate le tre aree oggetto della delibera che, grazie a questo provvedimento, vengono inserite nella classificazione relativa a servizi pubblici afferenti alla categoria ‘salute’.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,551FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -