25.5 C
Milano
martedì, Maggio 24, 2022

8 MAGGIO - FESTA DELLA MAMMA

INDISPENSABILE L’eTA CANADA PER SCOPRIRE TUTTE LE BELLEZZE DEL CANADA

Ultimo aggiornamento il 19 Aprile 2022 – 12:10

Milano, 19 aprile 2022 – Finalmente, dopo due anni di pandemia e in vista dell’estate, questa primavera invoglia tanto a riprendere a viaggiare, di visitare nuovi posti, trovare nuove mete, soprattutto originali.
Tra le più gettonate, quella per il Canada, è una delle mete più attrattive e ambite non solo per la qualità della vita e perché sicure, ma, anche perché il Paese offre opportunità per studio, lavoro e turismo; grazie alla sue città, alla sua cultura e agli immensi e distesi parchi, dove la natura è protagonista, il Canada è una meta ideale.

Ma, qualora si decidesse di andare in vacanza in Canada, è bene sapere che per entrare in Canada, qualsiasi siano i propri progetti, è fondamentale avere il visto per il Canada o un’eTA, senza il quale non è possibile entrare. I cittadini italiani possono viaggiare in Canada, richiedendo il visto per motivi di studio e lavoro, oppure,  nella maggior parte dei casi, ad esemio in caso di vacanze e turismo, facendo richiesta dell’autorizzazione elettronica al viaggio, la electronic Travel Authorization per il Canada (in breve, eTA), conosciuta come eTA Canada, da accompagnare al passaporto in corso di validità. La richiesta eTA Canada è obbligatoria.

I requisiti per l’eTA Canada sono quelli di avere regolari documenti di viaggio e di identità, anche per i minori. Essa va richiesta online e per completare il modulo, nel quale ci sono anche alcune domande, sono necessari il passaporto, una carta di credito o debito e un indirizzo di posta elettronica. All’approvazione della richiesta di eTA, questa sarà collegata al passaporto utilizzato per fare la domanda. Il personale della compagnia aerea eseguirà la scansione del passaporto per confermare che si disponga di un’eTA valida. In assenza di eTA, non sarà possibile salire a bordo dell’aereo, come riporta il sito ufficiale del Canada.
Ma, la decisione di accesso al paese, spetta, comunque e sempre, alla Canada Border Services Agency, l’agenzia preposta a vigilare le frontiere del Canada e a regolare e regolamentare gli accessi nel paese. Rispettare le leggi e i regolamenti è doveroso in quanto il Canada è un paese molto rigido.
Quindi, il visto e/o l’eTA vanno richiesti molto tempo prima della partenza, visto che sono requisiti fondamentali. Anche per vedere il Gran Premio di Formula 1 a Montréal è necessario, per esempio.
Altra cosa da sapere, è che non c’è l’obbligatorietà di fare un’assicurazione sanitaria per entrare in Canada, ma, è consigliato farla in quanto in Canada sono altissimi costi della sanità, in caso di ricovero.
Pertanto, dopo aver chiarito questo aspetto fondamentale sulle norme di accesso nel Paese, introduciamo, in breve, quali sono le attrattive del Canada, considerando che i periodi migliori per visitarlo sono la primavera e l’autunno, a meno che non si vogliano fare esperienze particolari, che il Paese offre.
La sua capitale è Ottawa (Ontario) e le lingue parlate principali sono l’inglese e i francese. La moneta è il dollaro canadese.
Essendo uno stato molto esteso, per programmare il proprio viaggio bisogna vedere i giorni che si hanno a disposizione, scegliendo con cura le mete e le attrattive da non perdere, anche consultando e prendendo spunto dalle numerose guide online oltre ai cataloghi della propria agenzia di viaggio. Basti pensare, che sono ben 20 i luoghi del Canada , che hanno ottenuto il riconoscimento di ‘Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. Quindi, la scelta e le mete non mancano!
Questo vale, ad esempio, sia per chi sceglie come meta il Canada per il proprio viaggio di nozze, sia per chi lo sceglie come meta di un tour, fatto di diversi itinerari e luoghi da visitare, in auto/caravan, pullman o treno. Una settimana di viaggio è poca per vedere tutto, l’ideale sono circa 20 giorni.
Generalmente, si usa abbinare la visita di una città, ad esempio, come Toronto (Ontario), Montréal (Quebec) e Vancouver (Columbia Britannica) alla visita e scoperta dei paesaggi naturali, come i Parchi Nazionali di Jasper e Banff, le cascate del Niagara, Cape Spear o i laghi.
Oppure per chi ama sciare, il Canada offre tante opportunità in quanto, ad esempio, la stazione sciistica di Whistler è la destinazione tra le più famose in tutto il nord America. Quindi, per chi ama la montagna, d’estate o d’inverno, le opportunità di piacevole vacanza non mancano… insomma, in Canada non manca nulla!

V. A.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,551FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -