“Salvo d’Acquisto” di Paina: intesa Comune-Scuola per la riverniciatura degli spogliatoi

0
300

(mi-lorenteggio.com) Giussano, 19 aprile 2022 – Il Comune ha provveduto all’acquisto di vernice, pennelli, rulli, carta abrasiva e tutto l’occorrente per realizzare un’opera a regola d’arte. Ma i veri protagonisti saranno gli alunni della scuola secondaria di primo grado “Salvo d’Acquisto” di Paina che, coadiuvati dai rispettivi professori, a partire dai prossimi giorni si adopereranno per rendere più belli gli spazi che vivono ogni giorno e ripulire gli spogliatoi in uso alle seconde e alle terze da scritte, tag e graffiti.
L’Amministrazione Comunale ha infatti recepito la proposta giunta dall’Istituto Comprensivo “Don Rinaldo Beretta” di Giussano in merito alla completa riverniciatura delle pareti muri degli spogliatoi della scuola media di Paina, dove fra settembre e febbraio sono purtroppo aumentate le scritte andate a deturpare gli spazi comuni.
Un fatto rilevato all’interno dell’istituto, oggetto di riflessione fra professori e alunni, da cui è derivata la scelta di un’azione che avesse come obiettivo quello di risvegliare negli alunni la coscienza civica in cui si passa a considerare una zona comune come un bene personale da custodire e curare.
Con questo obiettivo il docente di Scienze Motorie, Enrico Pasqualotto, ha proposto in accordo con la Dirigente Scolastica Sabrina Amato, di riverniciare gli spogliatoi con l’ausilio degli alunni. Un’idea condivisa col Comune che si è fatto prontamente carico dell’acquisto delle materie prime necessarie per eseguire il lavoro che vedrà alunne e alunni impegnati con carta abrasiva, vernici e rulli.
A rotazione, le classi seconde e terze prenderanno parte alle varie fasi che porteranno ad avere spogliatoi completamente nuovi caratterizzati dal colore giallo sulle pareti, dall’arancio per gli infissi e dal grigio caldo per alcune finiture. Complessivamente saranno coinvolti circa 150 studenti.
“Da un fatto grave come l’aver deturpato gli spogliatoi, ne esce un’azione di protagonismo giovanile che pone l’accento sull’importanza del rispetto di ciò che è di tutti, troppo spesso scambiato per qualcosa che non appartiene a nessuno – riflette Giacomo Crippa, assessore con delega al Patrimonio – Il Comune ha prontamente accolto la proposta della scuola condividendone la finalità e supportando l’acquisto del materiale necessario per attuarla. Il nostro auspicio è che tutti gli studenti possano aver rispetto di ciò che hanno realizzato i loro compagni, comprendendo la fatica necessaria che il Comune fa quotidianamente per prendersi cura di edifici, arredi e strutture di proprietà pubblica presenti nella nostra città”.
“A livello educativo le parole hanno un peso elevato e importante, ma ancora di più le azioni hanno un valore formativo – commenta il professor Pasqualotto – Ringrazio nuovamente la disponibilità e il sostegno del Comune di Giussano in particolare nella persona dell’assessore Giacomo Crippa che ha mostrato entusiasmo nei confronti di questa proposta”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui