25.9 C
Milano
sabato, Maggio 21, 2022

8 MAGGIO - FESTA DELLA MAMMA

Rozzano. Un defibrillatore per la città grazie al grande cuore di un nostro concittadino

Ultimo aggiornamento il 21 Aprile 2022 – 9:47

(mi-lorenteggio.com) Rozzano 21 aprile 2022 – “Un atto di generosità e una dimostrazione di responsabilità sociale che fa onore al nostro concittadino”. Così il sindaco Gianni Ferretti commenta il gesto di Vincenzo Cartillone, scrittore e imprenditore di Rozzano, che nei giorni scorsi ha donato all’amministrazione comunale un moderno defibrillatore. In segno di gratitudine per la lodevole iniziativa il sindaco Gianni Ferretti e il vicesindaco Cristina Perazzolo hanno incontrato Vincenzo Cartillone in Comune per consegnare un simbolico riconoscimento.

Sessantaquattro anni, nato a Bronte ed emigrato a Zurigo da bambino, Vincenzo Cartillone ha trascorso l’infanzia in Svizzera, per poi tornare in Italia all’età di 12 anni. Oggi è a capo di un’azienda che produce strumenti elettronici per la sicurezza e scrive per passione. La stessa passione che lo porta a devolvere i ricavati dei suoi libri in beneficenza.

E’ ciò che è successo anche con il suo ultimo libro intitolato “Frammenti di Cuore”, una raccolta di pensieri, mini sceneggiature, racconti e riflessioni dello scrittore. Con i proventi ottenuti dalle vendite, Vincenzo Cartillone ha acquistato ben quattro defibrillatori e ha deciso di riservarne uno per la città di Rozzano mentre gli altri tre sono stati donati alla Croce Rossa, comitato dell’area sud Milano.

Il defibrillatore è un apparecchio che rappresenta la migliore difesa contro l’arresto cardiaco improvviso e può salvare la vita se si interviene nell’immediatezza dell’evento. Il dispositivo sarà posizionato presso la sede della polizia locale cittadina in viale Romagna e la Croce Rossa si è resa disponibile nel formare gli agenti nel corretto utilizzo dello strumento.

“L’auspicio è quello di non averne mai bisogno, ma sappiamo che questo strumento può davvero fare la differenza in situazioni di primo soccorso – spiega il sindaco Gianni Ferretti – ringrazio sentitamente il nostro concittadino per il prezioso dono che può valere una vita e per l’encomiabile impegno che porta avanti, utile a contribuire in maniera significativa alla salute della comunità”.

L’iniziativa è stata accolta con entusiasmo anche dal vicesindaco e assessore alla salute Cristina Perazzolo: “Questo gesto ha un significato molto importante – dichiara – perché richiama due principi alla base della convivenza civile, ovvero la tutela della vita e il mutuo soccorso. E’ importante che le istituzioni favoriscano la sensibilizzazione su temi, come quello dei rischi degli arresti cardiaci improvvisi, importanti per la salute e il benessere dei cittadini”.

Lo scrittore rozzanese ha all’attivo altri libri, i cui proventi sono stati devoluti in diverse opere di beneficenza fra queste l’acquisto di un macchinario per eseguire esami specifici per i piccoli pazienti dell’ospedale pediatrico di Fabriano e la costruzione di una scuola in Nepal.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,551FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -