17.7 C
Milano
domenica, Ottobre 2, 2022

Proverbio:Ottobre, il vino è nelle doghe A S. Francesco (4 ottobre) arriva il tordo e il fresco

COVID, IN UNA SETTIMANA 11.500 ‘QUARTE DOSI’ PER OVER 80, OVER 60 FRAGILI E OSPITI DELLE RSA

MORATTI: FONDAMENTALE FORNIRE RISPOSTA SANITARIA CAPILLARE E DI PROSSIMITÀ

(mi-lorenteggio.com) Milano, 22 apr) Ad una settimana dall’avvio delle somministrazioni della quarta dose di vaccinazione anti-Covid sono quasi 11.500 le persone over 80, ospiti delle RSA e over 60 con elevata fragilità che hanno già ricevuto il secondo richiamo vaccinale (second booster).

A loro si aggiungono altri 12.211 cittadini che hanno già ricevuto la 4° somministrazione a causa della ‘marcata compromissione della risposta immunitaria’ (per questa fascia di popolazione la quarta dose è stata inoculata a partire dal 1° marzo 2022).

Ad oggi sono già oltre 24.000 le nuove prenotazioni di vaccinazioni (1°, 2°, 3° e 4° dose) presso hub vaccinali, farmacie e cooperative di medici di medicina generale.

In Lombardia, la vaccinazione contro il Covid-19 non si è fermata neppure a ‘Pasquetta’. Sono, infatti, 844 i cittadini di tutte le età che hanno scelto di vaccinarsi proprio il ‘Lunedì dell’Angelo’. Quasi il 46% del totale nazionale.
Di questi, la maggior parte sono anziani e fragili.

438 ‘QUARTE DOSI’ IL GIORNO DI PASQUETTA A SESTO S.G. – Sono 438 i cittadini che hanno apprezzato l’offerta della ASST Nord Milano e che, nella giornata di lunedì 18 aprile, si sono recati presso il centro vaccinale di Sesto San Giovanni in accesso libero per ricevere il secondo richiamo booster.

“In questa fase della campagna vaccinale – dichiara la vicepresidente e assessore al Welfare di Regione Lombardia Letizia Moratti – in cui è essenziale continuare a proteggere i nostri anziani e le persone estremamente vulnerabili, riteniamo fondamentale fornire alla popolazione una risposta sanitaria capillare e di prossimità. Per questo, stiamo organizzando, con la collaborazione dei Comuni del territorio della ASST Nord Milano, giornate di vaccinazione itineranti in accesso libero, con una Unità Mobile Vaccinale dedicate alla somministrazione della quarta dose”.


L’iniziativa potrà essere replicata anche in altri territori della Regione.

V.A.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,573FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -