20.3 C
Milano
giovedì, Ottobre 6, 2022

Proverbio:Ottobre, il vino è nelle doghe A S. Francesco (4 ottobre) arriva il tordo e il fresco

Giussano. Tariffe TARI 2022: nuovi servizi e nuove agevolazioni per l’utenza

Adeguamenti Istat e calcoli di Arera comporteranno modifiche nella tariffa annuale

(mi-lorenteggio.com) Giussano, 28 aprile 2022. Più servizi per l’utenza in particolare dal punto di vista della comunicazione e del riscontro alle sollecitazioni, nuove agevolazioni per i redditi ISEE più bassi e la conferma degli sgravi per le utenze non domestiche aderenti all’iniziativa “No Slot”.

Il Consiglio Comunale di Giussano ha approvato il Piano Finanziario di gestione del servizio rifiuti 2022/2025 e le relative tariffe TARI 2022, presentate all’assise dall’assessore al Bilancio Paola Ceppi. Complessivamente si tratta di un servizio dal valore di poco superiore ai 3 milioni di euro, somma che per legge deve essere destinata a finanziare integralmente i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti urbani. Di conseguenza i costi della TARI, sia per la parte fissa che per la parte variabile, devono essere ripartiti tra le utenze domestiche e non domestiche in modo da assicurarne la copertura integrale.

“Purtroppo in questa, come in altre circostanze, i Comuni hanno il solo compito di ratificare decisioni assunte a livello nazionale che, se da un lato garantiscono standard comuni al Paese, dall’altra non offrono margini di manovra agli Enti locali che, come il nostro, è virtuoso nella gestione del rifiuto – afferma Marco Citterio, Sindaco di Giussano – Le rilevanti novità normative introdotte da ARERA, a cui si aggiunge l’adeguamento Istat annuale, comportano un lieve aumento nelle tariffe TARI a fronte del quale non abbiamo possibilità di intervento. È pur vero che le tariffe per la Tari, dove è previsto il principio della copertura integrale dei costi di investimento e di esercizio, nel Comune di Giussano sono invariate da diversi anni, anche a fronte di miglioramenti di efficienza e in qualche caso di qualità nel servizio”.

Nei due anni precedenti, fortemente condizionati dall’emergenza sanitaria e dalle conseguenze economiche per le attività del nostro territorio, il Comune ha posto in essere misure straordinarie erogando sia nel 2020 che nel 2021 la somma annua di 285mila euro a favore delle utenze non domestiche quale ristoro per le chiusure e per gli effetti dovuti alle restrizioni anti-contagio – afferma Paola Ceppi, assessore con delega al BilancioPer il 2022, a seguito degli adeguamenti Istat, pari a circa 50mila euro, e alle novità introdotte a livello nazionale dall’Autorità per l’energia elettrica, gas e sistema idrico, alle quali l’Ente Locale non può derogare, la maggiorazione per le utenze domestiche e non domestiche sarà fra il 3 e il 5 per cento. A fronte di questo, gli utenti avranno un incremento nello standard qualitativo del servizio e del rapporto sia con l’Ente locale che con il gestore”.   

A titolo di esempio, considerando un’abitazione di 100 mq, per nuclei familiari fino a tre componenti il rincaro annuo previsto è inferiore ai 5 euro, somma che non supera i 6 euro per nuclei oltre i 4 componenti.

L’approvazione delle Tariffe TARI ha previsto anche le scadenze di pagamento per le rate relative all’anno 2022: si potrà pagare in due rate (prima rata entro il 25 luglio, secondo rata entro il 2 dicembre) o potrà essere effettuato versamento in unica soluzione entro il 25 luglio.

NOVITA’ NELLE AGEVOLAZIONI

A partire dal 2022, il Comune di Giussano ha previsto l’applicazione di un’agevolazione tariffaria a favore delle utenze domestiche in situazione di criticità economica e già in possesso dei requisiti per l’accesso al bonus sociale per il servizio elettrico, gas e idrico. Potranno accedere alla misura i nuclei familiari con ISEE massimo di 12mila euro.

Al tempo stesso, i pubblici esercizi aderenti all’iniziativa “No Slot” continueranno a ricevere una riduzione del 10% del tributo TARI, dato che potrà salire al 30% nel caso in cui il 2022 sia il primo anno di adesione all’iniziativa “No slot” e corrisponda alla dismissione di macchine già installate per il gioco elettronico con vincite in denaro.

NOVITA’ NEL SERVIZIO

L’aumento della Tariffa nel 2022 è anche conseguenza di una redistribuzione dei costi secondo i parametri del nuovo MTR (Metodo tariffario per la gestione dei rifiuti) definito a livello nazionale da Arera (Autorità per l’energia elettrica, gas e sistema idrico). In questo senso, il Comune di Giussano rientra nel terzo dei quattro schemi regolatori previsti, appena un gradino al di sotto del livello “avanzato” a dimostrazione della già effettiva efficacia del servizio garantito al territorio e del livello qualitativo effettivo di partenza.

Le novità che modificheranno il rapporto tra cittadini e enti locali in merito alla TARI si applicheranno dal 1° gennaio 2023.

Tra gli obblighi di qualità contrattuale previsti, alcuni riguardano ad una facilitazione nell’attivazione, variazione e cessazione del servizio; al contempo, vi saranno tempi limiti generalizzati per dare riscontro a reclami, richieste di informazioni e rimborso degli importi erroneamente addebitati. Ad esempio, è prevista l’introduzione di uno standard generale sul tempo di risposta alle richieste di attivazione, variazione e cessazione del servizio che dovrà essere di 30 giorni lavorativi per il 70% delle segnalazioni.

Le nuove regole riguarderanno anche le modalità e la periodicità di pagamento, la rateizzazione e il rimborso degli importi non dovuti, il ritiro dei rifiuti su chiamata o la riparazione delle attrezzature per la raccolta domiciliare. Per quanto riguarda, invece, la qualità tecnica, saranno previsti obblighi e standard relativi alla continuità, alla regolarità e alla sicurezza del servizio.

In accordo fra Comune e gestore del servizio, verrà anche predisposto un numero verde gratuito dedicato attivo h24, per le segnalazioni inerenti a situazioni di pericolo per l’igiene urbana.

Saranno inoltre previste, sempre a partire dal prossimo anno, le nuove regole per il pagamento a rate, previste per gli utenti in condizioni di disagio economico e in caso di aumento considerevole dell’importo dovuto.

V.A.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,569FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -